giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Abruzzo > Scuola: Circolo PD Teramo Centro batte cassa dalla Giunta Brucchi

Scuola: Circolo PD Teramo Centro batte cassa dalla Giunta Brucchi

Il prossimo lunedì sarà anche a Teramo il banco di prova, per genitori, studenti e insegnanti, davanti agli innegabili disagi a seguito della revoca delle uscite autonome dei ragazzi delle scuole medie. Alla luce degli ultimi pronunciamenti della Cassazione, nel caso specifico di un minore coinvolto in un incidente stradale mortale fuori dal perimetro della scuola, e dell’orientamento più volte manifestato dalla Suprema Corte secondo il quale  l’istituto scolastico ha il dovere di provvedere alla sorveglianza delle allieve e degli allievi minorenni, è indubbio che il primo giorno di uscita dalle scuole dopo questa stretta regolamentare porrà difficoltà, disagi e problematiche di non poco conto alle famiglie teramane ed alle scuole cittadine (in termini di aumento del traffico nelle ore di punta, di disagi economici per le famiglie e sicurezza dei ragazzi). Pur non potendo ritenere direttamente responsabile l’Amministrazione per una situazione potenzialmente critica che doveva essere già nota e per la soluzione della quale si stanno spendendo il Governo Nazionale ed il Parlamento, il PD Teramo, Circolo Teramo Centro, crede che “la portata di questi disagi rischi di deflagrare lunedì prossimo, specie a fronte dell’assoluto silenzio dell’Amministrazione Comunale su tale tema”.

Il Circolo PD Teramo Centro “E.V. Orsini” intende quindi porre la questione all’attenzione della Giunta Brucchi, raccogliendo e facendo proprie le preoccupazioni e le perplessità espresse da tanti genitori su quanto potrà accadere dal 13 novembre, ad ogni campanella di fine orario scolastico dei propri figli.

“Chiediamo al Sindaco  – scrive il Pd Teramo – quali siano le misure che intende adottare per ovviare ai problemi sopra descritti e se, e come, intende trovare soluzioni per agevolare le famiglie che siano impossibilitate a riprendere i propri figli, senza far gravare su di esse le spese per cooperative per il dopo scuola, servizi “privati” di pedibus o ingaggi di baby-sitter.

Non vorremmo che il silenzio dell’Amministrazione non provenga tanto dal sottovalutare il problema, quanto dall’ignorarlo completamente, visto il concentrarsi di Giunta e maggioranza su questioni di equilibri interni pre-elettorali che non sono però, la prima preoccupazione di tanti genitori e cittadini”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *