mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home > Italia > Terapie sbagliate forse per scambio di provette: 4 medici a giudizio

Terapie sbagliate forse per scambio di provette: 4 medici a giudizio

< img src="https://www.la-notizia.net/pesaro" alt="pesaro"

Scambiarono le provette di sangue al paziente, per un caso di omonimia, un errore che probabilmente portò alla morte il bellunese Alberto Giacobbi, 76 anni. Per questo motivo sono accusati di omicidio colposo 4 medici dell’ospedale di Pieve di Cadore nel processo che si sta celebrando a Belluno.

Il dirigente medico dell’ex Usl 1, Raffaele Zanella ha riferito al giudice, come riporta Il Gazzettino, che un medico gli disse “che c’era stato uno scambio di prelievi” e di aver quindi “ritenuto di procedere alla segnalazione all’autorità giudiziaria”. Il caso avvenne il 9 maggio 2014, nel reparto di Medicina, quasi un mese dopo il ricovero per una lombosciatalgia di Alberto Giacobbi e, forse per una terapia anticoagulante troppo leggera, le sue condizioni si sono via via aggravate, con due embolie e un infarto, fino alla morte.

Causata, pare, dalle cure errate. La figlia della vittima, ha sostenuto che il padre è morto “per emorragia cerebrale indotta dalle terapie anticoagulanti effettuate con un erroneo dosaggio, Per un’omonimia la terapia era stata calibrata su una persona che aveva un problema più lieve”. (ANSA)

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *