mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home > Mondo > Song Tao a Pyongyang per arginare le ambizioni nucleari di Kim Jong-un

Song Tao a Pyongyang per arginare le ambizioni nucleari di Kim Jong-un

< img src="https://www.la-notizia.net/tao" alt="tao"

Il diplomatico Song Tao potrebbe avere le chiavi per prevenire la guerra, mentre le tensioni tra Stati Uniti e Corea del Nord continuano a deteriorarsi.

La CINA ha mandato un inviato speciale in Corea del Nord per la prima volta da anni nel tentativo di frenare la crescente ambizione del tiranno Kim Jong-un di diventare una potenza nucleare.

Gli analisti si aspettano ora  che Song Tao si occupi del nucleare, visto che la Cina ha appoggiato le sanzioni ONU sulla Corea del Nord per i suoi test missilistici e la sesta esplosione nucleare.

Trump, che ha avvertito, durante il suo viaggio a Pechino la scorsa settimana, che la pazienza era “rapidamente in via di esaurimento”, giovedì ha scritto Twitter salutando la missione come “una grande mossa, vedremo cosa succede!”.

Il leader degli Stati Uniti vuole che la Cina, che rappresenta il 90% del commercio estero della Corea del Nord, eserciti maggiori pressioni economiche sul regime di Kim Jong-un. Tuttavia gli esperti dubitano che la visita di Song porterà grandi progressi.

Bonnie Glaser, esperta in Cina presso il Center for Strategic and International Studies di Washington, ha dichiarato: “La Cina non ha praticamente alcuna influenza politica sulla Corea del Nord. La sua influenza deriva dalla leva economica”.

“Le relazioni sono estremamente tese, si tratta del picco più basso dalla guerra di Corea, forse la missione metterà le basi per un nuovo avvio nelle relazioni Cina-Corea del Nord, impedendo un ulteriore deterioramento”.

Da Pyongyang si apprende che Choe Ryong Hae, vicepresidente della Commissione per gli affari della Corea del Nord, ha incontrato e tenuto un discorso con Song Tao, capo del Dipartimento di collegamento internazionale del Comitato centrale del Partito comunista cinese che è un inviato speciale di Xi Jinping.

Song Tao ha sottolineato il fatto che la posizione della Cina di sviluppare le tradizionali relazioni amichevoli tra le due parti ed i rispettivi paesi.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *