giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Marche > Approda in Consiglio la Proposta di legge di Assestamento di Bilancio

Approda in Consiglio la Proposta di legge di Assestamento di Bilancio

Oggi la Proposta di legge 169 Assestamento di Bilancio di previsione 2017-2019, già approvata dalla Giunta Regionale il 15 novembre scorso, verrà sottoposta al vaglio dell’assemblea legislativa che si riunirà in seduta pomeridiana.

“Con l’Assestamento – dichiara l’assessore al Bilancio Fabrizio Cesetti – questa amministrazione mette a disposizione risorse regionali, pari a oltre 50 milioni, per la salvaguardia di alcuni asset fondamentali della Regione attraverso il finanziamento di una serie di interventi che rivestono il carattere di urgenza e priorità”.

Tra queste misure, la manovra prevede la copertura degli oneri connessi al trasporto pubblico (8,8 mln euro nel 2017; 3,1 mln euro nel 2018; 1,6 mln euro nel 2019); manutenzioni degli immobili ERSU (1 mln euro nel 2017; 1,5 mln euro nel 2019); Unioni montane (1 mln euro nel 2017); Aerdorica (2 mln euro nel 2018; 2 mln euro nel 2019); cooperazione (0,380 mln nel 2018; 0,460 mln nel 2019); commercio (0,700 mln euro nel 2018; 0,700 mln euro nel 2019); consorzi export (0,600 mln euro nel 2017); indennizzi ai danneggiati da trasfusione di emoderivati (0,500 mln euro nel 2017).

Inoltre, sono previsti cofinanziamenti ai fondi comunitari e statali per complessivi 15,2 mln euro nel triennio e i contributi pluriennali ai Comuni per complessivi 8,1 mln euro nel triennio. “La manovra approda in Consiglio – aggiunge l’assessore – dopo la positiva parifica, pronunciata dalla Corte dei Conti, del Rendiconto 2016 e, nel recepire le risultanze dello stesso, rimodula gli stanziamenti, in un contesto sempre più difficile per la finanza regionale caratterizzato dai continui interventi statali di contenimento della spesa pubblica e dai vincoli posti dal pareggio di bilancio. Alcune delle misure adottate negli anni scorsi con l’assestamento di bilancio sono state anticipate nel corso dell’anno con le leggi regionali n.24 e n.29 di variazione generale al bilancio di previsione 2017-2019, con le quali sono già state assegnate al sistema ulteriori consistenti risorse rispetto a quelle previste nel bilancio iniziale nonostante il contesto restrittivo”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *