venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Marche > Ricetta del giorno, venerdì 1° dicembre: torta di mele

Ricetta del giorno, venerdì 1° dicembre: torta di mele

La torta di mele della nonna è un ricordo che ognuno di noi conserva nel cassetto dei ricordi della propria infanzia. La ricetta della torta di mele sicuramente rappresenta la ricetta della nonna per antonomasia da conservare e custodire gelosamente.

 

Come preparare la torta di mele:

Il procedimento è semplicissimo e veloce, basta seguire pochi semplici passaggi per sfornare una torta soffice e profumata. Potete utilizzare la tipologia di mele che più preferite, l’importante è che siano integre e di buona qualità.

Ingredienti

  • 300 gr di farina
  • 3 mele
  • 250 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 70 gr di burro
  • 200 ml di latte
  • 16 gr di lievito per dolci
  • 1 limone
  • Tempo Preparazione:
    40 Minuti
  • Tempo Cottura:
    40 Minuti
  • Dosi:
    10 Persone
  • Difficoltà:
    Facilissima
  • Calorie:
    319

Come preparare la torta di mele

  1. Preparazione torta alle mele

    Lavate le mele, sbucciatele e toglietegli il torsolo. Tagliate le mele a spicchi e mettetele a macerare con poco zucchero e del succo di limone in un recipiente.

    Montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Lasciate da parte gli albumi.

  2. Preparazione torta alle meleAggiungete al composto la farina precedentemente setacciata, il burro fuso intiepidito e il latte. Mescolate e amalgamate bene il tutto dal basso verso l’alto per non far smontare l’impasto. Riducete 2/3 delle fettine di mela in pezzettini più piccoli e amalgamateli al composto. Aggiungete il lievito setacciato e amalgamatelo bene all’impasto. Montate gli albumi a neve ferma, quindi incorporateli delicatamente al composto. Fate questa operazione amalgamandoli dal basso verso l’alto, delicatamente e poco alla volta.
  3. Preparazione torta alle meleVersate il composto in una teglia imburrata e infarinata del diametro di circa 24 cm.Avete ampia scelta su come decorare la vostra torta di mele, l’impasto infatti dovrebbe risultare sufficientemente denso da poter disporre sopra tutta la superficie le fettine di mela rimaste senza che affondino all’interno della torta. In alternativa potete inserirle verticalmente a gruppi di 3/4 all’interno della torta.

    Cuocete la torta di mele in forno già caldo statico per circa 40 minuti a 180 °C. Prima di sfornarla fate sempre la prova stecchino.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *