domenica, Novembre 1, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Pescara, capodanno in città con Vinicio Capossela

Pescara, capodanno in città con Vinicio Capossela

Capodanno a Pescara con Vinicio Capossela, che condurrà il pubblico verso il nuovo anno con un grande concerto gratuito in piazza della Rinascita la sera del 31 dicembre. Il conto alla rovescia comincia ufficialmente con l’annuncio di questa tappa speciale che si inserisce nel fitto calendario di concerti di Vinicio Capossela, in questo anno per lui ricco di successi. Pescara torna ad essere fra le piazze più ambite d’Italia per il tradizionale countdown di mezzanotte grazie alla presenza dell’artista, che si conferma uno dei più seguiti e amati anche a livello internazionale.

L’artista si è aggiudicato il Premio Lunezia Canzone d’Autore 2017 per l’album “Canzoni della Cupa”, la sua opera è stata definita dalla Commissione «Album epocale», e ha vinto anche il prestigioso Premio Tenco 2017. Sono stati un successo di critica e pubblico i concerti invernali “Ombra. Canzoni della cupa e altri spaventi”, gli appuntamenti estivi denominati “Atti unici e qualche rivincita” e le tante date all’estero di quest’anno. Il nuovo tour “Ombre nell’inverno” conferma la grande abilità di Capossela di realizzare la cosiddetta “sospensione dell’incredulità” con concerti sempre unici.

 

“Per finire il 2017 il concerto di Capo Danno, in the Abruzzi, nella capitale pescosa, a sud della riviera – scrive Vinicio Capossela a proposito del concerto gratuito del 31 dicembre a Pescara – La regione di Fante, la terra orgogliosa e fiera per abbattere un anno memorabile. Portando tutto a casa, sul palco mariachi, combat folk, ombre, maghi, santi Nicola, tutti insieme nella notte di San Silvestro. Poi il silenzio. E che non se ne parli più. Buone Feste”. 

 

Per salutare in musica il 2018 ci saranno anche le Luci d’Artista di Pescara, città che dallo scorso anno è entrata nel circuito delle luminarie d’arte con Salerno e Torino. Ad alimentare attesa e spettacolo anche una nuova edizione di Pescara Mapping, il video mapping show che terrà migliaia di persone con gli sguardi incollati sulla facciata di Palazzo Arlecchino. Al termine del concerto di Vinicio Capossela si ballerà fino all’alba con “The original vintage night”, il dj set a cura di dj Vangelis.

 

“Pescara torna ad essere una delle più interessanti piazze d’Italia per il Capodanno – così il sindaco Marco Alessandrini – Nel 2017 siamo stati fra le 10 feste più ambite della penisola secondo Trivago, dall’inizio del nostro mandato abbiamo puntato sull’intrattenimento come chiave per far ripartire l’economia turistica, culturale e commerciale della città e questa formula sta decisamente funzionando. Sono felice che quest’anno Pescara brindi con un musicista come Vinicio Capossela, perché la sua musica fa ballare, fa riflettere, diverte e muove tutti, giovanissimi e non. Siamo davvero felici di poter dare a tutti l’occasione di brindare ad un grande 2018, con un concerto gratuito di grande qualità e impatto. L’invito, ancora una volta, è quello di tornare a trascorrere le feste in città e a scegliere per Capodanno il mix di cultura, musica, intrattenimento e shopping che solo Pescara è in grado di assicurare”.

 

“Ci prepariamo ad una grandissima festa – dice l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – Gli ingredienti ci sono tutti: un artista del calibro di Capossela, che aggiunge qualità ad un palcoscenico dove si sono alternati in questi anni i più bei nomi del panorama musicale italiano: dai Tiromancino, a Mannarino, da Palma ai Negrita, passando per Mario Biondi e tanti altri; ci sono le Luci d’Artista che abbiamo acceso l’anno scorso con Salerno e Torino e che hanno fatto davvero decollare ancora di più una formula che mette insieme tante energie vitali della città; c’è la voglia di crescere ancora, alimentata da un primato che ci vede fra i primi 8 territori d’Italia per aver puntato su cultura e tempo libero, segno che con queste cose si vive davvero e possono essere il traino che serve alla nostra economia per ripartire. Pescara è pronta a diventare di nuovo il Capodanno d’Abruzzo e una delle migliori feste d’Italia: vi aspettiamo numerosi, felici di poter regalare a tutti un Capodanno da ricordare e con cui cominciare un anno nuovo nel migliore dei modi.  Ci uniamo a Capossela nel ribadire che quello di Pescara è pronto ad essere il Capodanno d’Abruzzo e una delle migliori feste d’Italia: vi aspettiamo numerosi per il brindisi!”.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *