venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Marche > Un grottammarese tra i giovani qualificati per la cultura d’impresa

Un grottammarese tra i giovani qualificati per la cultura d’impresa

Il grottammarese Simone Ciarrocchi è stato inserito nel registro dei giovani laureati qualificati della Fondazione Italia USA.

Il giovane è stato ricevuto nei giorni scorsi a Palazzo Ravenna dal primo cittadino Enrico Piergallini, che ha voluto congratularsi a nome della Città per il riconoscimento che, oltre all’inserimento nello speciale elenco, gli consentirà la partecipazione gratuita a un master in “Global Marketing, Comunicazione & Made in Italy”.

Simone Ciarrocchi, classe 1991, ha conseguito la laurea magistrale in Economia e Management, curriculum Marketing, all’Università Politecnica delle Marche nel mese di ottobre 2016. Attualmente si occupa di logistica per il Gruppo Gabrielli, azienda operante nel settore della grande distribuzione organizzata alimentare. Nel giugno  scorso è risultato tra i 1000 laureati che vengono selezionati annualmente dalla Fondazione italoamericana con l’obiettivo di promuovere in Italia una cultura orientata all’internazionalizzazione d’impresa.

“Mi piacerebbe assistere più spesso a questi momenti – dichiara il sindaco Piergallini – Occasioni simili permettono di raccontare ai concittadini le giovani speranze e i talenti che rappresentano il futuro della Città”.

La Fondazione Italia USA ha recentemente istituito un registro ufficiale che contiene un elenco di giovani laureati qualificati, consultabile su richiesta da tutti coloro che si interessano alle attività della Fondazione ed espressamente segnalato a tutte le aziende che sono coinvolte nelle numerose iniziative gestite dalla stessa.

Oltre all’attestato, consegnato nel corso di una cerimonia nella Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari di Montecitorio, i laureati selezionati ottengono la partecipazione gratuita a un percorso formativo (del valore commerciale di 3.590 €) che il Centro Studi Comunicare l’Impresa e la Fondazione Italia USA hanno istituito allo scopo di formare professionisti sul tema dell’internazionalizzazione d’impresa.

Il programma prevede 300 ore complessive di lavoro, che comprendono sia lezioni frontali online che un “project work” finale, sviluppato nell’ambito di iniziative promosse e commissionate dalle imprese SKYTG24 e Agenzia ICE (l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane).


 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *