mercoledì, Agosto 12, 2020
Home > Abruzzo > Il 13 dicembre udienza per lo “stalker” di Roseto: sfilano i testimoni

Il 13 dicembre udienza per lo “stalker” di Roseto: sfilano i testimoni

ROSETO DEGLI ABRUZZI  – E’ stata fissata per il 13 dicembre in tribunale l’udienza relativa alla vicenda del presunto stalker di Roseto degli Abruzzi. E’ stato arrestato il 17 novembre dai Carabinieri. Residente a Morro d’Oro, è attualmente in carcere. L’uomo ha 44 anni. Nell’occasione sfileranno i testimoni e si potrà così cominciare ad accertare al verità dei fatti.

Le manette sono scattate dopo l’accertamento delle sue responsabilità a seguito di denuncia sporta da una giovane con la quale avrebbe avuto una relazione sentimentale. Da qui il provvedimento restrittivo emesso dalla Procura della Repubblica di Teramo. Il 44enne si trova ora rinchiuso nella Casa Circondariale di Teramo. Disperati i familiari, e soprattutto la sorella, che ha raccontato una verità diversa da quella che ci si aspetterebbe.

“Noi siamo distrutti – scrive la donna -, viviamo in Belgio ed i miei genitori hanno fatto andata e ritorno per poterlo vedere e dargli conforto. Siamo lontani e a parte scrivere possiamo fare ben poco. Allora, volevo solo che si sapesse che lui non e come è stato descritto dalla stampa. Non è un violento, non lo é mai stato! Chiediamo aiuto perché la verità venga fuori”.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com