martedì, 25 Febbraio, 2020
Home > Abruzzo > L’ultima creatura dei robot chirurgici in dotazione alla Asl 1

L’ultima creatura dei robot chirurgici in dotazione alla Asl 1

L’AQUILA – Campo visivo del chirurgo ingrandito di 10 volte, precisione estrema nei tagli, degenze post operatorie dimezzate: sono i punti di forza del nuovo strumento con cui il chirurgo esegue a distanza l’intervento azionando dei braccetti. L’ultima ‘creatura’ dei robot chirurgici è stata ceduta in comodato d’uso alla Asl 1 Avezzano L’Aquila Sulmona dall’ azienda produttrice e il suo uso è stato reso possibile grazie al finanziamento della fondazione Carispaq che ha messo a disposizione una somma di 160.000 euro e del Fondo etico ricostruzione che ha stanziato ulteriori 80.000 euro. Una disponibilità complessiva di 240.000 euro che verrà utilizzata per l’acquisto dei kit necessari per gli interventi (cioè materiale come pinze e altro). Il macchinario, a disposizione di tutti gli ospedali della Asl provinciale sarà usato per lo più in urologia ma anche in chirurgia generale, otorino e ginecologia. (Foto e fonte ANSA)

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *