venerdì, Settembre 25, 2020
Home > Mondo > Pyongyang: “Embargo economico atto di guerra”

Pyongyang: “Embargo economico atto di guerra”

< img src="https://www.la-notizia.net/ambasciatore" alt="ambasciatore"

Pyongyang ha definito le recenti azioni dell’Onu come “la volontà di portare a termine il blocco economico già in atto”. Questa la dichiarazione resa in proposito dal ministero degli esteri della Corea del Nord: “Definiamo la ‘risoluzione delle sanzioni’ una grave violazione della sovranità della nostra Repubblica: è un atto di guerra che viola la pace e la stabilità nella penisola coreana. La respingiamo quindi al mittente. Le armi nucleari della Corea del Nord costituiscono per noi un deterrente di auto-difesa, non in contraddizione con il diritto internazionale. Consolideremo ulteriormente il nostro potere nucleare volto a debellare le minacce statunitensi e le azioni ostili, stabilendo così un nuovo equilibrio di forza con gli Stati Uniti”.

Pyongyang respinge inoltre le accuse relative a presunti attacchi informatici mentre Kim Jong-un mette uno stop agli Stati Uniti:

“L’America non dovrebbe dimenticare che la Corea del Nord è divenuto rapidamente uno stato strategico in grado di mettere di fronte l’America ad una sostanziale minaccia nucleare.

“I paesi  – aggiunge – che hanno votato in favore di questa ‘risoluzione delle sanzioni’ saranno ritenuti  responsabili di tutte le conseguenze delle loro azioni e ci assicureremo una volta per tutte che paghino un prezzo salato per ciò che hanno fatto”.

Kim Jong-un ha anche utilizzato l’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana (KCNA), per aggiungere che gli Stati Uniti temono al momento la potenza nucleare della Corea del Nord e che quindi stanno cercando in maniera parossistica di imporre le più severe sanzioni e pressioni per arginare il crescente potere del paese.

L’ONU venerdì ha votato all’unanimità in favore dell’aumento della stretta a livello mondiale sul leader  Kim Jong-un, imponendo nuovi embarghi sulla benzina e sui prodotti petroliferi.

Era già stato imposto un divieto del 90% sulle esportazioni di benzina, limitando il regime a 500.000 barili all’anno, mentre una risoluzione dell’ONU prevedeva una quota di petrolio greggio di 4 milioni di barili all’anno.

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *