martedì, Giugno 15, 2021
Home > Italia > Castelfidardo, 60enne aggredito: non era acido ma acqua bollente

Castelfidardo, 60enne aggredito: non era acido ma acqua bollente

< img src="https://www.la-notizia.net/castelfidardo" alt="castelfidardo"

CASTELFIDARDO – Mistero sull’aggressione avvenuta ieri ai danni di un 60enne. L’anziano sarebbe stato prima colpito alla testa e poi avrebbe chiamato il 118 dicendo che gli era stato gettato addosso dell’acido. In realtà era acqua bollente. L’uomo ha riportato ustioni meno gravi di quelle che in un primo momento sembrava avesse subito: la prognosi è di 15 giorni. Secondo i carabinieri si tratterebbe di una lite in ambito domestico, anche se l’anziano, che dice di non ricordare nulla di quanto accaduto, vive da solo.  Sembra che l’uomo abbia aperto la porta di casa all’aggressore, che sarebbe poi riuscito a fuggire. Sulla vicenda indagano i carabinieri che si sono messi sulle tracce del responsabile. Ignoti al momento i motivi dell’aggressione. Da verificare però se il racconto del 60enne, a questo punto, sia verosimile. Su questo aspetto sono già emersi diversi dubbi. Gli ultimi elementi acquisiti parlerebbero del fatto che l’uomo si sarebbe accidentalmente rovesciato addosso una pentola di acqua bollente e si sarebbe poi inventato tutto.

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.