lunedì, Novembre 30, 2020
Home > Italia > Castelfidardo, 60enne aggredito: non era acido ma acqua bollente

Castelfidardo, 60enne aggredito: non era acido ma acqua bollente

< img src="https://www.la-notizia.net/castelfidardo" alt="castelfidardo"

CASTELFIDARDO – Mistero sull’aggressione avvenuta ieri ai danni di un 60enne. L’anziano sarebbe stato prima colpito alla testa e poi avrebbe chiamato il 118 dicendo che gli era stato gettato addosso dell’acido. In realtà era acqua bollente. L’uomo ha riportato ustioni meno gravi di quelle che in un primo momento sembrava avesse subito: la prognosi è di 15 giorni. Secondo i carabinieri si tratterebbe di una lite in ambito domestico, anche se l’anziano, che dice di non ricordare nulla di quanto accaduto, vive da solo.  Sembra che l’uomo abbia aperto la porta di casa all’aggressore, che sarebbe poi riuscito a fuggire. Sulla vicenda indagano i carabinieri che si sono messi sulle tracce del responsabile. Ignoti al momento i motivi dell’aggressione. Da verificare però se il racconto del 60enne, a questo punto, sia verosimile. Su questo aspetto sono già emersi diversi dubbi. Gli ultimi elementi acquisiti parlerebbero del fatto che l’uomo si sarebbe accidentalmente rovesciato addosso una pentola di acqua bollente e si sarebbe poi inventato tutto.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *