lunedì, Novembre 30, 2020
Home > Mondo > Corea del Nord pronta a lancio missile per mettere in orbita satellite

Corea del Nord pronta a lancio missile per mettere in orbita satellite

< img src="https://www.la-notizia.net/corea-del-nord" alt="corea del nord"

La Corea del Nord “continuerà a migliorare le sue capacità nucleari e missilistiche nel 2018”: è la previsione del Ministero per l’Unificazione sudcoreano, i cui analisti prevedono “almeno un altro test missilistico” per i prossimi mesi. Intanto, secondo il quotidiano sudcoreano Joongang Ilbo, Pyongyang si appresta a lanciare il satellite Kwangmyongsong-5, equipaggiato con telecamere di precisione e tecnologie per la comunicazione.

Secondo gli analisti del Ministero, scrive il New York Times, Pyongyang deve ancora mettere a punto le tecnologie che permettono a un missile di portare più testate. Al contempo, deve accelerare i suoi programmi per consolidare la capacità di lanciare missili balistici intercontinentali prima che le nuove sanzioni Onu inizino a colpire la sua economia.

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa ufficiale sudcoreana Yonhap, lunedì la Corea del Nord avrebbe difeso la sua spinta per lo sviluppo spaziale come esercizio “legittimo” dei suoi diritti, innescando una speculazione che potrebbe continuare a mettere in scena provocazioni missilistiche con il pretesto dei lanci satellitari.

Il Rodong Sinmun, il giornale ufficiale di Pyongyang, ha affermato che con il lancio del satellite Kwangmyongsong-4, nel febbraio dello scorso anno, la Corea del Nord è salita sul palcoscenico dello sviluppo dei satelliti per applicazioni.

“Il lancio del nostro satellite è un esercizio legittimo del diritto che si adatta perfettamente alla Carta U.N. che sancisce i diritti fondamentali del rispetto della sovranità e dell’uguaglianza e della legge internazionale che regola l’uso pacifico dello spazio”, ha detto il giornale.

Enumerando casi stranieri come Algeria e Venezuela, il giornale ha riportato che lo sviluppo spaziale è diventato dominio per la competizione internazionale che coinvolge non solo alcuni paesi avanzati, ma anche molti altri.

“Il nostro paese è anche al passo con le tendenze dello sviluppo spaziale che si sta verificando in tutto il mondo”, ha detto.

Il giornale proseguiva dicendo che La Corea del Nord avrebbe continuato a spingere per il suo sviluppo spaziale “pacifico”.

Recentemente ha ripetutamente menzionato la sua politica di sviluppo pacifico dello spazio, generando preoccupazioni sul fatto che Pyongyang potesse continuare i test missilistici con il pretesto della ricerca spaziale.

“Sebbene il Nord sostenga il suo diritto allo sviluppo spaziale, potrebbe essere parte degli sforzi per mettere le basi del lancio di razzi a lungo raggio”, ha detto Cho Sung-ryul, ricercatore senior presso l’Istituto per la strategia di sicurezza nazionale.

Nel frattempo, il Comitato per la pace Asia-Pacifico del Nord ha criticato l’ultima risoluzione delle sanzioni del Consiglio di sicurezza dell’ONU contro Pyongyang.

“(Noi) rigettiamo severamente la risoluzione delle sanzioni che definiamo come un documento che non ha alcuna legittimità e legalità”, si legge in una dichiarazione rilasciata dall’agenzia di stampa centrale coreana del Nord.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *