martedì, Giugno 15, 2021
Home > Italia > RAFFICA DI AUMENTI NEL 2018: CI SIAMO ROTTI LE BIGLIE

RAFFICA DI AUMENTI NEL 2018: CI SIAMO ROTTI LE BIGLIE

< img src="https://www.la-notizia.net/meteo" alt="meteo"

CI VOGLIONO I FORCONI

Adesso basta, ci siamo rotti le biglie: dalle bollette di luce e gas ai pedaggi autostradali, dalle tariffe postali  ai carburanti, dalle assicurazioni auto ai ticket sanitari il nuovo anno si annuncia sotto i peggiori auspici.

 

  E tutto ciò nel Paese dei vitalizi pazzi per gli ex parlamentari e gli ex consiglieri regionali che in casi come quello della Val D’Aosta sono arrivati a farsi addirittura anticipare tutto il maltolto per tema di una riforma previdenziale che nel segno della equità li assoggettasse alle stesse regole che valgono per tutti i cittadini.

 L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha annunciato aumenti assurdi che toccano il 5,3% per l’elettricità ed il 5% per il gas metano per il primo trimestre 2018.  E da Capodanno costerà di più viaggiare in autostrada, con rincari che vanno dall’1,5% per Autostrade per l’Italia, al 6% di Autostrade Meridionali, al 2% di Autovie Venete, all’8% della Torino-Milano, al 13% delle Autostrade dei Parchi in Abruzzo, al 14% della Milano all’incredibile e scandaloso record del + 52% per la Aosta Ovest-Morgex.

 Secondo l’Adusbef  inoltre ci saranno aumenti di 25 euro annui per le assicurazioni auto a causa dell’aumento dei massimali, di 97 per i carburanti, di 49 per la Tari, di 55 euro per i ticket sanitari, di 18 euro per le tariffe postali e di 38 euro per i servizi bancari.

Questa volta la misura è davvero colma: il 4 marzo gli Italiani avranno finalmente la possibilità di esprimere il proprio giudizio su queste autentiche assurdità e su chi li ha disastrosamente governati fino ad ora, trascinando il Paese nello spaventoso degrado attuale.

Al di là dei vaniloqui di lorsignori su metafisiche riprese dell’economia, e brillanti superamenti della crisi in atto la desolante realtà dei fatti è sotto gli occhi di tutti. Solo con il taglio drastico di tasse e tariffe e con l’azzeramento di stipendi e pensioni d’oro l’Italia può ancora sperare di salvarsi. Ed il tempo sta scadendo.

Gianni Brandi

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.