sabato, Novembre 28, 2020
Home > Mondo > Donald Trump si difende a tutto campo in Florida: “Non sono un razzista”

Donald Trump si difende a tutto campo in Florida: “Non sono un razzista”

trump

“Vedremo che cosa succede con la Corea del Nord”. Queste le parole pronunciate dal Presidente degli Stati Uniti Donald Trump in Florida di fronte ai giornalisti. “Ci sono discussioni importanti in corso, in particolare sulle Olimpiadi. Molte cose possono succedere”. Per quanto riguarda il falso allarme per un attacco missilistico diramato nello stato della Hawai, “è stata una questione  – ha dichiarato  – derivata dal fatto che hanno commesso un errore. Speriamo non accada più e faremo in modo di risolvere il problema in modo che non ci sia gente troppo in allarme e coi nervi tesi”.

A questo proposito il membro della Camera dei rappresentanti delle Hawaii Tulsi Gabbard ha definito “assolutamente inaccettabile” e un “fallimento epico della leadership” il fatto che sia stato lanciato un falso allarme sui missili balistici e che ci siano voluti poi quasi 40 minuti per correggere l’errore”.

La rappresentante delle Hawaii, apparsa ieri su ABC “This Week,” ha anche detto che il falso allarme evidenzia la necessità che il presidente Trump stringa i negoziati con la Corea del Nord per quanto concerne l’ arsenale nucleare.

Il falso allarme da parte dell’Agenzia di gestione delle emergenze alle Hawaii ha raggiunto sabato mattina i telefoni cellulari di persone in tutto lo stato, ed è stato diramato anche attraverso gli schermi televisivi. Ci sono voluti 38 minuti per inviare un nuovo avviso che corregge l’errore, che si è verificato quando è stato premuto il pulsante sbagliato.

“Sì, è inaccettabile  – ha aggiunto – che ci sia voluto così tanto tempo per calmare la popolazione ”. La Gabbard ha dichiarato che il falso allarme ha scatenato il panico di massa in tutto lo stato.

Tornando a Donald Trump, sempre in Florida, si è difeso circa le frasi pronunciate circa la provenienza degli immigrati:  “No, non sono un razzista. Sono la persona meno razzista che voi avete mai intervistato, ve lo posso assicurare”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *