sabato, Ottobre 16, 2021
Home > Abruzzo > “Vi uccido, andatevene”: teatina indagata per stalking nei confronti dei vicini

“Vi uccido, andatevene”: teatina indagata per stalking nei confronti dei vicini

Minacciava i vicini da ormai più di quattro anni intimando loro di andarsene. Ma non si limitava solo alle parole. Dopo vari tentativi di risolvere la cosa in altro modo, un padre di famiglia, con due figli minorenni, ha dovuto suo malgrado muoversi per vie legali, installando anche una telecamera con collegamento on line sulla sua auto visti i numerosi danneggiamenti che aveva dovuto subire.

E’ così che per una 50enne residente a Chieti è stato spiccato il divieto di avvicinare il nucleo familiare che voleva costringere ad andare via. Madre e figli non ne potevano più, tanto che si erano rassegnati ad uscire di casa il meno possibile.   Ora però per la stalker è arrivato il momento di deporre le armi: dovrà mantenersi ad una distanza di almeno 300 metri da padre, madre e figli minori, altrimenti per lei scatteranno le manette.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net