venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Italia > Separazioni difficili: la ex lo accusa di aver molestato la figlia, ma i referti medici smentiscono

Separazioni difficili: la ex lo accusa di aver molestato la figlia, ma i referti medici smentiscono

Storie di padri e figli. E storie di separazioni. Di cui i bambini subiscono le principali conseguenze. Il 2 maggio 2008, a seguito di una breve convivenza, Gino M., nato a Roma, sposa la sua compagna, originaria dell’Est Europa. Nel corso dello stesso anno dalla loro unione nasce una bambina. La relazione ben presto si deteriora in seguito ad incompatibilità caratteriali, che si rivelano sostanziali ed irrisolvibili, che determinano la separazione legale tra i coniugi nel 2015. La sentenza di separazione riconosce ad entrambi l’affido condiviso della minore, rigettando la richiesta di affido esclusivo presentata dalla madre (fondata su accuse di violenza mai dimostrate) e stabilendo che la bimba fosse collocata nella casa materna e affidata congiuntamente ad entrambi i genitori. Da qui in poi sopraggiungono i problemi.

La ex si rifà una vita e compaiono altri uomini nella sua esistenza. Per il padre diventa sempre più difficile vedere con regolarità la figlia come stabilito dalla legge. Ogni volta che l’uomo si reca presso la residenza della ex per prelevare la bambina, secondo quanto riportato nella denuncia presentata dallo stesso, la donna lo accusa di stalking. I contrasti diventano sempre più violenti fino a che non confluiscono nell’arresto dell’uomo su basi definite dai legali della difesa assolutamente calunniosi.

Ma non è finita. La ex accusa il padre della bambina di aver abusato di lei, circostanza, questa, che di fatto sarebbe stata smentita dai referti medici.

L’uomo si trova agli arresti domiciliari ed, oltre al fatto di dover subire un procedimento penale attualmente in corso, non riesce ad avere un regolare rapporto con la figlia, che in più occasioni ha mostrato di essere in stato confusionale e che comunque appare molto legata al padre.

L’uomo si dice preoccupato anche di altri aspetti della vita della bimba sopratutto relativamente ad uno stato di incuria in cui in più occasioni in passato l’avrebbe trovata. Anche la nonna paterna è stata denunciata per stalking e risulta attualmente indagata.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net