sabato, Dicembre 5, 2020
Home > Abruzzo > SVILUPPO: OLTRE 1MLN DI EURO PER CRESCITA BASSO SANGRO TRIGNO

SVILUPPO: OLTRE 1MLN DI EURO PER CRESCITA BASSO SANGRO TRIGNO

Un milione e 400 mila euro per favorire la crescita e l’occupazione nel Basso Sangro Trigno, l’area individuata come prototipo per sperimentare un nuovo modello di sviluppo territoriale. È il provvedimento deciso dalla Regione Abruzzo e contenuto nel documento di indirizzo per l’attuazione dell’intervento “Dote di Comunità”.

Le risorse, a valere sul POR FSE 2014-2020, dovranno essere impiegate per progetti che riguardano servizi di informazione e orientamento, servizi formativi e tirocini brevi con voucher di servizio, servizi di accompagnamento all’inserimento al lavoro, servizi di accompagnamento all’imprenditorialità/autoimpiego.

A favore dell’area, la Regione mette a disposizione ulteriori risorse per progetti che riguardano l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità. Sulla base delle indicazioni fornite nel Documento di indirizzo, l’Associazione dei Comuni dell’Area interna Basso Sangro Trigno, che si è costituita per l’attuazione della Strategia zazionale Aree interne, con capofila il Comune di Montenerodomo, presenterà il proprio progetto e, una volta approvato, potranno essere avviate le attività sul territorio a partire dalla selezione pubblica dei destinatari.

Essi dovranno essere selezionati tra residenti nell’area e privi di occupazione. Sarà data priorità ai soggetti con maggiori difficoltà: molto giovani o over 50, con bassi titoli di studio, lunghi periodi di disoccupazione e che non stiano usufruendo di altre politiche finanziate con fondi pubblici. Dote di Comunità rappresenta un tassello fondamentale del mosaico di interventi previsti dal Piano operativo del Fondo sociale europeo per il sostegno all’occupazione e la crescita del territorio. Tutte le informazioni relative al provvedimento sono reperibili sul sito della Regione Abruzzo, nella sezione l’Abruzzo in Europa al seguente link: https://www.regione.abruzzo.it/europa/porFse2014-2020/attiamministrativi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *