domenica, Dicembre 6, 2020
Home > Abruzzo > Direzione Italia Teramo, Paolo Pierannunzi annuncia la candidatura a consigliere

Direzione Italia Teramo, Paolo Pierannunzi annuncia la candidatura a consigliere

Il commerciante Pierannunzi elogia l’iniziativa “Scegli la Tua Teramo” e annuncia la sua candidatura per la carica da Consigliere nelle fila di Direzione Teramo alle prossime amministrative di Teramo

Teramo – L’iniziativa di Direzione Teramo “Scegli la Tua Teramo” continua ad avere un ottimo successo. Sia per la straordinaria partecipazione dei cittadini alla definizione del programma che deciderà il destino della Città di Teramo, sia perché riesce ad appassionare i teramani al punto da trasmettere la bellissima volontà di scendere in campo attivamente. Un esempio è il commerciante e agente assicurativo Paolo Pierannunzi.

«Amo Teramo. È la città in cui sono nato, cresciuto e ora lavoro» sostiene con gioia Pierannunzi, che aggiunge «Le cose che amo di più della mia vita sono mia moglie Dorina, mio figlio Andrea e il mio lavoro. Mio padre è stato ed è una figura molto importante nella mia vita. Da adolescente sentivo ripetere sempre la stessa frase “Chissà se riuscirò ad avere mai un autosalone!”. Gliel’ho sentito ripetere così tante volte che alla fine è divenuto anche il mio sogno. Che ho coronato proprio a Teramo: sono proprietario, insieme a mio fratello Patrizio, di un autosalone, proprio come quello a cui ha sempre ambito mio padre».

«Oltre a ciò che faccio, ho molti progetti nel cassetto che non sono mai riuscito a realizzare per via di uno stato che non mette il cittadino nelle condizioni di poter osare, soprattutto negli ultimi anni. Guardando mio figlio mi sono reso conto che dovevo impegnarmi per rendere la sua vita migliore della mia e non fargli subire le scelte di una politica ormai inconcludente. Lo devo a lui e a tutte le ragazze e i ragazzi come lui» continua il futuro candidato consigliere, «ho deciso, quindi, di trasformare l’interesse per i valori liberali in attivismo politico. Da mesi mi interesso maggiormente della politica teramana, ma lo scenario di fronte ai miei occhi è raccapricciante. L’unico progetto politico serio è Direzione Teramo. Ho apprezzato l’iniziativa “Scegli la Tua Teramo” perché coinvolge davvero la popolazione, è un concreto esempio di democrazia partecipativa. Mi sono convinto a scendere in campo come candidato consigliere solo dopo aver partecipato ad un incontro da loro organizzato. E ora Direzione Teramo è la mia “casa politica”».

«Mai come in questo momento storico Teramo ha bisogno di una nuova guida. Una guida seria, competente, che abbia a cuore la dignità e il destino di Teramo e dei teramani. Negli ultimi due anni» sostiene Pierannunzi, «la nostra città è stata ostaggio di politicanti senza mestiere e ricattatori, una sinistra inesistente e priva di contenuti e di populisti la cui unica ambizione era la poltrona capitolina. Adesso basta. Ora bisogna voltare pagina, bisogna cambiare. Per questo noi di Direzione Teramo stiamo creando un’alternativa: lavorare al fianco dei cittadini per creare un programma condiviso».

«Stiamo, inoltre, lavorando per creare una coalizione di centro-destra che metta il cittadino al centro del progetto, non la poltrona. Per questo noi crediamo che bisogna sedersi intorno ad un tavolo e iniziare a confrontarci sui temi e nient’altro; noi di Direzione Teramo grazie a “Scegli la Tua Teramo” abbiamo già molto materiale col quale iniziare a dialogare con altre forze politiche» aggiunge il futuro candidato, che conclude «Confesso che mi piacerebbe continuare a dedicare la maggior parte del mio tempo a Dorina e Andrea, però sono costretto ad impegnarmi attivamente per il loro futuro e per quello di tutti i teramani. Io sono sceso in campo come candidato consigliere, ma ora lo chiedo a tutti i cittadini di Teramo. Riprendiamoci la nostra Città prima che sia troppo tardi, è nel vostro come nel mio interesse».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *