martedì, Aprile 20, 2021
Home > Italia > Pamela Mastropietro: il nigeriano fermato nega tutto e fa altri nomi

Pamela Mastropietro: il nigeriano fermato nega tutto e fa altri nomi

< img src="https://www.la-notizia.net/pamela mastropietro.jpg" alt="pamela"

MACERATA – Secondo gli inquirenti Pamela Mastropietro sarebbe stata uccisa dal cittadino nigeriano con precedenti per spaccio fermato nella serata di ieri e condotto nella sua abitazione di Macerata per effettuare la necessaria perquisizione. All’interno dell’appartamento sarebbero stati trovati i vestiti della 18enne e tracce di sangue.

L’uomo nega il coinvolgimento nell’omicidio dicendo di averla persa di vista dopo averla seguita. E’ stato ripreso mentre era con lei dalle telecamere poste in zona.

Il nigeriano scarica ogni responsabilità e punta il dito su altri soggetti. Nella notte i carabinieri hanno effettuato altre perquisizioni. Sotto la lente di ingrandimento anche le amicizie romane della ragazza. Pamela se n’era andata dalla comunità di recupero “Pars” di Corridonia sapendo già chi avrebbe incontrato e dove si sarebbe sistemata.

Amava la musica, aveva un fidanzato. Sognava di fare l’estetista. Una bella ragazza dall’animo tormentato. Per questo era finita nel mondo della tossicodipendenza. Ora la morte le ha tolto tutto.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *