martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Italia > Giletti, il ritorno dopo il malore: Salvini a “Non è l’Arena”

Giletti, il ritorno dopo il malore: Salvini a “Non è l’Arena”

Grande ritorno di Massimo Giletti dopo il malore di domenica scorsa con il leader della Lega Matteo Salvini ospite di “NON E’ L’ARENA” domenica 4 febbraio su LA7 alle 20:30.

A causa di una forte influenza Massimo Giletti si era visto costretto a chiudere la scorsa puntata, dopo aver accennato col sorriso di “non essere in forma”. Poi, alle 22:05, l’annuncio: “Stasera non ce la faccio”.

Dopo la nottata trascorsa in osservazione Giletti si era subito ripreso tornando al lavoro per la successiva puntata con l’intervento di Matteo Salvini che a questo punto si annuncia esplosivo dopo la vicenda di Luca Traini, 29enne candidato con la Lega l’anno scorso a Corridonia vicino Macerata che oggi si è reso protagonista di un raid punitivo sparando dalla sua auto nel centro di Macerata su 6 persone di colore nell’intento di vendicare il terribile massacro della 18enne Pamela Mastropietro uccisa e smembrata 3 giorni fa nel maceratese per cui è sotto custodia cautelare un nigeriano 30enne già condannato in primo grado per spaccio di stupefacenti a minori.

Su questa terribile vicenda e sul successivo raid punitivo del leghista Luca Traini si è scatenata una furiosa polemica politica, stigmatizzata da Salvini che ha ricordato come a suo modo di vedere la responsabilità di questa e di tante altre spaventose vicende di cronaca nera accadute in Italia negli ultimi tempi ricada sui governi di centrosinistra che hanno spalancato porte e finestre del Paese a centinaia di migliaia di clandestini, presunti rifugiati politici e spesso autentici delinquenti.

Ne sentiremo quindi delle belle domani sera a “NON E’ L’ARENA” con l’intervista di Giletti a Matteo Salvini.

Successivamente la trasmissione dovrebbe riprendere gli argomenti previsti per la scorsa puntata di Non è l’arena; in particolare la trasmissione sarebbe dovuta tornare anche sul “caso Bellomo”.

Infatti la scorsa settimana, in occasione del concorso in magistratura, Bellomo ha incontrato a Roma i suoi allievi prima delle prove. Ospiti in studio due sue ex allieve, Carla Pernice che ha frequentato il corso per tre anni e Rosa Calvi che ha denunciato per prima di aver rifiutato di firmare il contratto da “borsista”.