sabato, Ottobre 23, 2021
Home > Marche > Macerata, Forza Nuova: “Situazione legata a invasione pianificata e programmata”

Macerata, Forza Nuova: “Situazione legata a invasione pianificata e programmata”

Macerata – Dopo i recenti fatti accaduti nel capoluogo marchigiano, che hanno visto la convalida da parte del gip del tribunale di Macerata Giovanni Manzoni del fermo di  Innocent Oseghale, il nigeriano di 29 anni finito in carcere in relazione alla vicenda della 18enne Pamela Mastropietro, il cui cadavere è stato trovato smembrato a Pollenza ed il fermo per Luca Traini, italiano incensurato che ha sparato ferendo sei africani, il movimento nazionalista Forza Nuova punta il dito contro il Partito Democratico.

“Non è possibile continuare – afferma il vice coordinatore provinciale di Forza Nuova Martina Borra – a sopportare crimini di questo tipo compiuti da immigrati con precedenti e senza permesso di soggiorno. La povera ragazza tagliata a pezzetti è solo l’ultimo di una lunga serie di reati compiuti da persone che nemmeno dovrebbero essere qui – conclude la nazionalista – Riteniamo responsabile di questa situazione anche il Partito Democratico, colpevole di aver fortemente agevolato questa situazione appoggiando in tutti i modi questa invasione pianificata e programmata”.

Forza Nuova in una nota stampa conferma la sua presenza sul territorio, “continuando la lunga e decisa marcia al fianco dei fratelli italiani, completamente abbandonati e ignorati dalle istituzioni, sempre più attente ad agevolare questa immigrazione divenuta ormai incontrollata”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net