giovedì, maggio 24, 2018
Home > Mondo > In viaggio verso Marte il super razzo Falcon Heavy della Space X 

In viaggio verso Marte il super razzo Falcon Heavy della Space X 

< img src="https://www.la-notizia.net/marte.jpg" alt="marte"

Prima i rinvii del lancio di quasi due ore, poi gli applausi e le grida del pubblico e dello staff  in sottofondo “Life on Mars” di David Bowie. E’ incominciato il lungo viaggio verso Marte il super razzo Falcon Heavy della Space X , creatura del visionario Elon Musk.

Al suo interno un’altra opera di Musk , l’auto elettrica Tesla Roadster. 70 metri di altezza , il Falcon  può trasportare oltre 54 tonnellate in orbita bassa, compresa fra 160 e 2.000 chilometri dalla Terra, e oltre 22.000 chilogrammi nell’orbita geostazionaria, che si trova a quasi 36.000 chilometri di quota. Saturn V è l’unico ad aver  ha portato l’uomo sulla Luna col programma Apollo della Nasa , ed era in grado di portare carichi più pesanti.

Si tratta ora di un programma che in futuro porterà equipaggi umani in orbita e su Marte . Il lancio è avvenuto dalla stessa piattaforma da cui quasi cinquant’anni fa partì la missione lunare della Nasa . Nessun equipaggio a bordo, ma  l’auto sportiva rosso  della casa automobilistica del fondatore di Space X , Elon Musk, che su Twitter scriveva : “Falcon Heavy lancia un’auto su Marte“. Marte il sogno  dell’imprenditore che nel 2016 aveva annunciato un piano per colonizzare il pianeta rosso portando sul pianeta  un milione di persone usando maxi navette per 200 astronauti. Il progetto potrebbe realizzarsi quando Space X riuscirà a mettere a punto un lanciatore ancora più grande del Falcon Heavy per inviare equipaggi in orbita. Il lancio del razzo è avvenuto sulle note della canzone di Bowie ed è stato uno dei più spettacolari, come lo sono state quelle immagini della macchina nello spazio e che osserva la terra come nessun automobilista ha mai fatto.

Ma è proprio osservando quelle immagini che l’ufologo e presidente di A.R.I.A.( associazione ricerca italiana aliena ), Angelo Maggioni, ha osservato una strana anomalia. L’ufologo precisa che durante la diretta si vedeva spesso il ghiaccio staccarsi dall’auto in piccole bolle e schizzare verso l’alto, questo a causa delle basse temperature nello spazio e all’improvvisa esposizione al sole che come contrasto producono frammenti di ghiaccio che si staccano appunto appena il sole scalda la macchina, è stata osservata la Luna durante il suo passaggio attorno alla terra e al suo allontanamento , poi però c’è un piccolo rebus , da dietro l’auto spunta qualcosa che non segue le classiche direzioni del ghiaccio , come si può nel filmato.

QUI IL VIDEO  https://www.youtube.com/watch?v=m4ZHznOUR5Y&t=71s 

                                                                        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: