martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Marche > Macerata, Forza Nuova: “Chiediamo le dimissioni del sindaco”

Macerata, Forza Nuova: “Chiediamo le dimissioni del sindaco”

< img src="https://www.la-notizia.net/testa" alt="testa"

Dopo il corteo antifascista ed antirazzista che si è svolto ieri a Macerata, Forza Nuova torna a far sentire la propria voce. Dopo aver assistito alla manifestazione antifascista che si è tenuta sabato 10 febbraio, nel capoluogo marchigiano, i dirigenti locali di Forza Nuova chiedono le dimissioni del primo cittadino.

“I fatti accaduti in questi giorni a Macerata sotto una precisa regia, sono a dir poco vergognosi – afferma Martina Borra vice coordinatore provinciale di Forza Nuova -, prima si impedisce con la forza un nostro comizio poi si autorizza e si concede lo spazio ad una vera e propria carnevalata rossa”. “La cosa che mi rincuora  – aggiunge – è stato constatare che il popolo maceratese è rimasto barricato in casa.  Le uniche parole pronunciate dai manifestanti sono state ‘fascismo, razzismo e xenofobia’ , mentre l’unico razzismo rimane quello messo in atto da loro nei confronti dei nostri fratelli italiani”.

“Inneggiare alle Foibe proprio nel giorno del Ricordo è inaccettabile e vergognoso – attacca la nazionalista – Dopo quello che è successo, al sindaco Carancini non rimane che dimettersi per aver permesso e appoggiato questa immonda sfilata dove non si è avuto il minimo rispetto per i nostri morti”

“Condanniamo i vergognosi cori sulle foibe che si sono levati dalla piazza di Macerata e gli attacchi dei manifestanti anti-italiani che hanno sfilato inneggiando all’odio – conclude Borra – Riteniamo responsabile di quanto successo, il sindaco Carnacini in prima persona e ne chiediamo le immediate dimissioni”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net