sabato, Ottobre 16, 2021
Home > Italia > Avrebbe sterminato la propria famiglia per poi uccidersi: tragedia a Rende

Avrebbe sterminato la propria famiglia per poi uccidersi: tragedia a Rende

< img src="https://www.la-notizia.net/rende.jpg" alt="rende"

RENDE – Quattro corpi senza vita sono stati rinvenuti in un’abitazione di Rende (Cosenza): si tratta di un’intera famiglia. I cadaveri sono di Francesca Vilardi, 59 anni, dei due figli, Giovanni, 26 anni, studente, Cristiana, 29 anni, operatrice di call center e di Salvatore Giordano, commerciante 57enne, che si ipotizza sia stato l’autore della strage. Nell’abitazione sono state rinvenute due pistole, probabilmente utilizzate per uccidere. Dopo aver sterminato la propria famiglia, Giordano si sarebbe  ucciso. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

I fatti sembrerebbero risalire alla scorsa notte. A lanciare l’allarme sono stati alcuni familiari che, vivendo nelle vicinanze, hanno avuto modo di udire gli spari, inizialmente assimilati a botti, e che si sono recati sul posto per verificare che cosa fosse accaduto senza ottenere risposta.

Ad essere uccisi per primi sarebbero stati i figli. Solo in un secondo momento Giordano si sarebbe accanito sulla moglie. Il corpo della donna è stato trovato in camera da letto. Francesca Vilardi avrebbe inutilmente tentato la fuga, per poi essere colpita a morte.

L’abitazione è una villetta a due piani. Per avere un riscontro oggettivo alle ipotesi, sarà necessario comunque attendere l’esito degli esami balistici. La macabra scoperta risale al pomeriggio di oggi: i familiari sono tornati presso la casa intorno alle 14.00 per poi effettuare la macabra scoperta. Non sono attualmente note le motivazioni del gesto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net