mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Marche > Fermo, ricco calendario tra laboratori, seminari, sculture di cioccolato

Fermo, ricco calendario tra laboratori, seminari, sculture di cioccolato

Il cioccolato, da come nasce a come riesce ad estasiare i sensi in un percorso tutto da gustare.

E’ in arrivo in Piazza del Popolo a Fermo la Festa nazionale del cioccolato artigianale che vedrà il salotto buono della città da venerdì 16 a domenica 18 febbraio ospitare la seconda edizione di “Sottosopra al cioccolato”.

Una Festa da girone dei golosi. Ci sarà l’imbarazzo della scelta fra le varie proposte. Sarà un vero e proprio percorso all’interno dell’universo cioccolato (14 gli espositori presenti dal Piemonte alle isole) con le sue prelibatezze organizzato dall’associazione Nuova Mondovivo, ed il patrocinio del Comune di Fermo, con un ricco programma da venerdì a domenica fra laboratori per conoscere il cioccolato, seminari sulla cioccolata modicana e tradizionale o sulle proprietà salutistiche del cacao.

Ed ancora: un incontro con la dott.ssa Alessia Consorti sulle curiosità della crema spalmabile alla nocciola, lo chef Fausto Ercolani che realizzerà il bacio segreto di Perugia, lo scultore Leonardo Longhi che creerà un’anfora di cioccolato decorata a mano, il laboratorio con Danilo Barbuto dell’Accademia Cioccolatieri italiani che spiegherà la realizzazione dei cioccolatini dal rivestimento al ripieno, fino ai laboratori con i bambini delle scuole (che parteciperanno all’inaugurazione con una classe per ogni ISC).

A presentare l’iniziativa questa mattina l’assessore al commercio Mauro Torresi, l’assessore alle Politiche Scolastiche Mirco Giampieri e Ettore Ciabattoni di Mondovivo (presente anche Danilo Barbuto) che hanno sottolineato “come questa iniziativa torni dopo il successo dello scorso anno e l’apprezzamento che ha avuto per un prodotto da gustare ma che è possibile conoscere anche grazie ai diversi momenti informativi e laboratoriali in un percorso che ne illustrerà le proprietà nutrizionali, gustative e olfattive e la presenza delle scuole”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *