sabato, Ottobre 16, 2021
Home > Italia > Spinelli (IDD) al fianco dei lavoratori Lazio ambiente

Spinelli (IDD) al fianco dei lavoratori Lazio ambiente

FRASCATI – ” Con la presente lettera aperta i dipendenti della Lazio ambiente di Frascati vogliono informare la cittadinanza in merito in merito alla situazione che stanno vivendo ormai da diversi mesi.  In seguito alle continue inadempienze da parte dei comuni aderenti al consorzio Lazio ambiente, alle proverbiali intempestività dell’azienda stessa nel porre rimedio alle problematiche connesse ai mancati incassi e ad un disinteresse inspiegabile da parte della regione Lazio; i lavoratori si trovano per l’ennesima volta privi delle loro retribuzioni ed abbandonati ad un destino senza certezze. In questa situazione di totale disinteresse da parte dell’azienda, della regione, dei sindacati stessi ( che versano in uno stato di confusione totale politico/istituzionale) i lavoratori devono trovare una via per il riscatto della propria dignità! Comunichiamo con rammarico alla cittadinanza che a breve verrà svolto un blocco dei servizi per rivendicare i nostri diritti.
Fino ad ora abbiamo svolto il servizio malgrado tutto, ma ora è arrivato il momento di riconquistare quel rispetto che ad oggi ci viene negato con arrogante noncuranza. Ci scusiamo con i cittadini della Città di Frascati  per i disagi che la nostra iniziativa potrà causare ben lieti che la situazione si possa risolvere al più presto”.
Questa è la presa di posizione dei lavoratori frascatani della Lazio ambiente ormai stanchi di lavorare senza la certezza di uno stipendio. Il coordinatore provinciale romano del movimento Italia dei Diritti Carlo Spinelli candidato in quota al consiglio regionale Lazio con la lista Civica Popolare di Beatrice Lorenzin commenta così la situazione che si è venuta a creare ” Innanzitutto mi preme dire che condivido in pieno quanto scritto dai lavoratori dell’ azienda pubblica facente capo alla regione Lazio, lavorare senza ricevere compensi è dura soprattutto per quelle famiglie monoreddito che si poggiano economicamente soltanto su questa entrata finanziaria, si è parlato in questi giorni di tre milioni di euro anticipati dalla regione per far fronte ai pagamenti degli stipendi, ma di questi soldi non si è vista nemmeno l’ombra.
Ancora una volta quindi – prosegue Spinelli – dalla regione e dal suo presidente uscente tante chiacchere ma poco costrutto, l’azienda ormai è allo sbando e all’orizzonte si vedono soltanto nubi nere. Tra l’altro giungono notizie da Fiuggi ( altro comune dove Lazio ambiente svolge servizio) che la società campana che fornisce i mezzi a noleggio per la raccolta dei rifiuti, ha bloccato io mezzi stessi per il mancato pagamento degli affitti e questo si prevede che a breve possa succedere anche a Frascati con notevoli disagi per i cittadini della città alle porte di Roma.
Al momento Zingaretti tace –  continua il candidato della Lorenzin – impegnato in questi giorni più a raccogliere consensi per la sua rielezione, che a risolvere i problemi che continuano in questo ultimo periodo ad attanagliare la regione Lazio. Intanto le tasche dei lavoratori della Lazio ambiente continuano ad essere vuote e non possono essere certo riempite dalle parole di chi a mal gestito ( regione e amministratori aziendali ) la compartecipata laziale facendola sprofondare in un gorgo dal quale è ormai impossibile possa riemergere. Mi schiero al fianco dei lavoratori della Lazio ambiente – conclude Spinelli –  pronto a partecipare a qualsiasi iniziativa che possa portare alla risoluzione del problema e a ridare loro la dignità e la stabilità economica per le proprie famiglie.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net