giovedì, Ottobre 21, 2021
Home > Abruzzo > Studentesse del “Di Poppa” al Concorso nazionale “Le donne nell’arte del flambè” a Grado

Studentesse del “Di Poppa” al Concorso nazionale “Le donne nell’arte del flambè” a Grado

Teramo – Eccellenze al femminile. Nella Giornata internazionale della Donna, l’Istituto alberghiero Di Poppa di Teramo rende noto che tre studentesse della scuola sono in gara al Concorso nazionale “Le donne nell’arte del flambè”, in corso fino a oggi 9 marzo al Grand Hotel Astoria di Grado, in Friuli Venezia-Giulia. Il prestigioso evento è promosso da AMIRA (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi). La gara, con la partecipazione di 15 regioni italiane e di alcune rappresentanze europee, ha l’obiettivo di valorizzare la figura del maître-sommelier donna, attraverso la preparazione di una ricetta di cucina flambè, nell’edizione di quest’anno un dessert, abbinata ad un vino che sposa il piatto, oltre all’elaborazione di un tovagliolo per la giuria del concorso.

Per l’Istituto Di Poppa hanno partecipato al concorso tre studentesse del quinto anno dei servizi di Sala e Vendita, le alunne Claudia Faizza, Maruska Candeloro eRoberta Piersanti, coordinate dal docente Gianni Calandrini, che hanno rielaborato in versione dessert un piatto tipico della tradizione gastronomica teramana, i ravioli di ricotta, dando vita alla ricetta denominata “Ravioli di ricotta di pecora nonna Fina” con pere caramellate, cannella, agrumi della Costa dei Trabocchi e olio delle colline teramane, profumati all’Aurum e flambati con grappa Nonino Optima, proposti in abbinamento al passito della Cantina Biagi di Colonnella.  Gli ingredienti sono stati illustrati in fase di gara davanti alla giuria e al pubblico, dettagliati con ampi riferimenti all’arte culinaria, enologica, alla cultura poetica abruzzese e alla biodiversità che la regione vanta.

“Per le nostre studentesse – ha affermato la dirigente scolasticaCaterina Provvisiero – è stata un’importante occasione di espressione creativa, di crescita e di confronto con le migliori realtà del settore. Da evidenziare anche la portata promozionale dell’evento per l’intero territorio regionale: le ragazze sono state, infatti, ambasciatrici delle eccellenze della tradizione abruzzese”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal fiduciario della sezione Abruzzo-Molise AMIRA, Alvaro Fantini, che ha sottolineato le potenzialità dei giovani che si avvicinano ad un settore dinamico come quello ristorativo, con interessanti prospettive occupazionali.