lunedì, Maggio 17, 2021
Home > Mondo > Trump disponibile ad incontrare Kim Jong-un entro maggio

Trump disponibile ad incontrare Kim Jong-un entro maggio

< img src="https://www.la-notizia.net/summit" alt="summit"

Donald Trump ha accettato l’invito del leader nordcoreano, Kim Jong-un, a tenere un vertice per discutere del futuro del programma nucleare e missilistico del regime nordcoreano.

Dopo mesi di tensione e accuse reciproche, la Casa Bianca ha confermato che Trump è pronto ad incontrare Kim “entro maggio”, in un momento e in un luogo ancora da definire.

Se l’incontro si svolgerà, sarebbe il primo in assoluto tra i leader dei due paesi. Pyongyang ha a lungo cercato un vertice con gli Stati Uniti per parlare di ciò che il regime considera il suo status di potenza militare.

L’invito è stato descritto come una vittoria per la politica di “massima pressione” di Trump ed è stato sottolineato che gli Stati Uniti non allenteranno il regime di sanzioni fino a che la Corea del Nord non darà inizio al disarmo. Un alto funzionario ha detto che Trump “non è pronto a premiare la Corea del Nord in cambio di colloqui”.

Pak Song-il, ambasciatore della Corea del Nord presso l’ONU, ha elogiato Kim per la sua decisione di “larghe vedute” e “coraggiosa”, come riportato dal Washington Post. Ha consigliato agli Stati Uniti di contribuire alla pace portando una “posizione sincera e un atteggiamento serio”.

Moon Jae-in, presidente della Corea del Sud, considera il possibile incontro una “pietra miliare storica” ​​sulla via della pace nella penisola.

Lo stesso Trump ha confermato l’incontro in un tweet, aggiungendo che le sanzioni statunitensi rimarranno in vigore fino a quando non sarà raggiunto un accordo di denuclearizzazione.

L’evoluzione della situazione è stata descritta nel dettaglio dal direttore della sicurezza nazionale sudcoreano Chung Eui-yong, affiancato dal capo dei servizi segreti Suh Hoon e Cho Yoon-je, ambasciatore della Corea del Sud negli Stati Uniti.

L’invito, ha detto Chung, è stato accompagnato da un’offerta di sospendere test missilistici e nucleari, la condizione che i funzionari statunitensi hanno posto come imprescindibile per l’avvio del dialogo.

Chung dovrebbe recarsi a Mosca e Pechino, mentre Suh andrà a Tokyo. Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha detto che “ha molto apprezzato” l’annuncio a sorpresa e ha programmato di visitare Trump “già ad aprile”.

Il ministero degli esteri giapponese ha detto che Abe e Trump hanno parlato al telefono poco prima dell’annuncio.

In una comunicazione ufficiale, la Casa Bianca dichiara: “Il presidente Trump apprezza molto le belle parole della delegazione sudcoreana e del presidente Moon. Accetterà l’invito ad incontrarsi con Kim Jong-un in un luogo e in un momento da stabilire. Attendiamo con ansia la denuclearizzazione della Corea del Nord. Nel frattempo, tutte le sanzioni e la massima pressione devono rimanere”.

La delegazione sudcoreana ha incontrato lunedì il leader nordcoreano a Pyongyang.  “Ho detto al presidente Trump che nel nostro incontro, il leader nordcoreano, Kim Jong-un, ha dichiarato che è impegnato nella denuclearizzazione”, ha detto il direttore della sicurezza nazionale sudcoreano Chung Eui-yongChung. “Kim Jong-un ha promesso che la Corea del Nord si asterrà da ulteriori test nucleari o missilistici. Comprende che le consuete esercitazioni militari congiunte tra la Repubblica di Corea e gli Stati Uniti devono continuare “.

Ha aggiunto che Kim aveva “espresso la sua ansia di incontrare il presidente Trump il prima possibile”.Funzionari della Casa Bianca hanno detto che il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, l’on. McMaster, informerà lunedì il Consiglio di sicurezza dell’ONU.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.