giovedì, ottobre 18, 2018
Home > Mondo > California, strage in una struttura dedicata ai veterani di guerra: 4 morti

California, strage in una struttura dedicata ai veterani di guerra: 4 morti

< img src="https://www.la-notizia.net/veterani.jpg" alt="veterani"

CALIFORNIA – Un sequestratore e tre operatrici prese in ostaggio in una casa per veterani della California. Una vicenda finita in tragedia. Nella mattinata di venerdì sono stati avvertiti degli spari nel campus. L’area è stata sgomberata e le strade sono state chiuse. La polizia ha tentato avviare la negoziazione con l’uomo. Gli agenti sono poi entrati nella struttura ed hanno trovato quattro cadaveri, quello delle tre operatrici prese in ostaggio e dell’aggressore.

Il bersaglio dell’uomo, un centro per veterani di guerra a Yountville, a 85 chilometri da San Francisco, è la più grande struttura interamente dedicata agli ex militari, con un migliaio di residenti.

Il terribile epilogo dei fatti, che ha visto protagonista la Veterans Home of California di Yountville, una struttura di 600 acri a nord del paese vinicolo di Napa, è stato annunciato alle 19.45 circa ora locale (10:45 ET).

Il sequestratore, un veterano con problemi mentali al quale all’inizio della settimana era stato chiesto di lasciare la residenza, è entrato durante una festa dei dipendenti e ha sequestrato tre donne dell’organizzazione non profit che si prende cura di ex combattenti sopravvissuti alle guerre in Iraq e Afghanistan.

“Questa è una tragica notizia, che speravamo di non essere costretti a dare”, ha detto Chris Childs, vice capo della Golden Highway Division della California Highway Patrol in una conferenza stampa.

Childs ha detto che gli agenti delle forze dell’ordine sono entrati nella stanza dove si pensava che l’uomo armato tenesse gli ostaggi verso le 6 del pomeriggio. E lì sono stati rinvenuti i corpi del sequestratore e delle tre donne.

L’uomo è stato identificato dall’ufficio dello sceriffo della contea di Napa come Albert Wong, 36 anni, di Sacramento. Era anche lui un ospite della struttura. The Pathway Home è un programma a gestione privata che tratta i veterani delle guerre in Iraq e Afghanistan con disturbo da stress post-traumatico.

The Pathway Home ha identificato le tre vittime come Christine Loeber, direttore esecutivo; Jen Golick, terapeuta;la dottoressa Jennifer Gonzales, psicologa del San Francisco Department of Veterans Affairs Healthcare System.

“Queste donne coraggiose erano professioniste affermate che hanno dedicato la loro vita ai veterani della nostra nazione, lavorando a stretto contatto con quelli che necessitavano di maggiore attenzione dopo gli schieramenti in Iraq e in Afghanistan”, ha detto in un comunicato The Pathway Home. “Siamo sconvolti dagli eventi di oggi, stiamo con le famiglie, gli amici e i colleghi che condividono questa terribile perdita”. Le autorità hanno ricevuto una chiamata intorno alle 10:20, ora locale, che ha segnalato l’esplosione di colpi all’interno della struttura. La struttura è stata aperta nel 1884 ed ospita circa 1.000 persone, tra cui veterani della seconda guerra mondiale, di Corea, del Vietnam, dei conflitti in Iraq e in Afghanistan.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: