giovedì, Ottobre 28, 2021
Home > Abruzzo > Pineto, Impegno è Sviluppo: una mozione a favore dei ragazzi del centro diurno

Pineto, Impegno è Sviluppo: una mozione a favore dei ragazzi del centro diurno

Pineto – “In data odierna abbiamo depositato una mozione da inserire nell’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale per consentire ai ragazzi diversamente abili che frequentano il centro diurno di Scerne di potere, durante il periodo estivo, recarsi in spiaggia, in pineta o semplicemente sul lungomare in piena comodità e sicurezza” – così esordiscono i consiglieri comunali di opposizione Luca Di Pietrantonio e Gianni Assogna.
“Durante l’estate 2017, in un paio di occasioni, ci siamo recati presso il Centro diurno di Scerne di Pineto ed abbiamo constatato che i ragazzi che lo frequentavano avevano oggettive difficoltà a raggiungere il lungomare di Scerne, in particolare per il pericolo rappresentato dalla necessità di dover attraversare la Nazionale Adriatica.
Preso atto di questa situazione, ci siamo immediatamente attivati per cercare in ambito comunale un immobile, che, quantomeno nel periodo estivo, potesse ospitare adeguatamente i ragazzi e che consentisse loro di ovviare a questa problematica. Tra le diverse opzioni percorribili, veniva individuato come immobile idoneo alle esigenze dei ragazzi, l’Oratorio della Parrocchia San Francesco, in Quartiere dei Poeti, la cui ubicazione avrebbe consentito di raggiungere facilmente il mare e la pineta, mediante il sottopasso sito in Via M. Torrieri ed anche perché dal punto di vista strutturale ben si sarebbe prestato ad essere fruibile anche da parte di coloro che necessitano di spostarsi in carrozzina.
Nel novembre 2017, ci siamo recati a colloquio con il parroco della Chiesa di San Francesco, il quale si è mostrato immediatamente entusiasta e disponibile, al fatto che i ragazzi del centro diurno, durante il periodo estivo e compatibilmente con le esigenze di coloro che già utilizzano l’Oratorio, potessero usufruire della citata struttura.
A questo punto, in considerazione dell’approssimarsi della stagione estiva 2018 e stante la necessità di definire la questione, in maniera efficiente e dettagliata, abbiamo ritenuto opportuno depositare una mozione, affinchè il Consiglio comunale dia mandato a sindaco e giunta per l’adozione di tutte le iniziative ed i provvedimenti necessari, sia in relazione all’organizzazione del servizio (ad es. trasporto, orari, permanenza per il pranzo, spostamenti dei ragazzi e quant’altro), che in ordine alle eventuali autorizzazioni.
Nella consapevolezza che la politica significhi “spendersi” nell’interesse dei propri amministrati, confidiamo che l’intero Consiglio comunale voti favorevolmente ed in modo unanime questa nostra mozione per far sì che i nostri concittadini abbiano la possibilità, almeno d’estate, di recarsi, tutte le volte che lo desiderano al mare, in pineta o semplicemente a trascorrere del tempo all’aria aperta sul nostro lungomare”.

Mozione su centro diurno di Scerne

Luca Di Pietrantonio
Gianni Assogna

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net