martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Mondo > Il governo slovacco inghiottito dal caso Kuciak: il premier Fico si dimette

Il governo slovacco inghiottito dal caso Kuciak: il premier Fico si dimette

Il primo ministro slovacco Robert Fico annuncia le proprie dimissioni dopo settimane di pressioni conseguenti l’omicidio del giornalista investigativo Jan Kuciak, che ha scatenato una vera e propria crisi politica. Tuttavia, nel fare questo, ha posto una condizione: che il presidente Andrej Kiska riconosca  al partito del premier, il socialista-populista Smer, il diritto di nominare un successore alla guida dell’esecutivo. In poche parole chiede che venga rispettato il risultato delle elezioni di due anni fa e non ne vengano indette di anticipate.

In precedenza si era già dimesso il ministro dell’Interno slovacco, Robert Kalinak, a seguito della protesta di massa che ha avuto luogo per la morte del giovane giornalista.

“È importante che la stabilità sia mantenuta, quindi ho deciso di dimettermi dalle cariche di vice primo ministro e ministro dell’Interno”, ha detto durante una conferenza stampa.
Il giornalista è stato ucciso, insieme alla sua compagna, prima che potesse pubblicare l’inchiesta sulle infiltrazioni della `ndrangheta in Slovacchia e sul presunto legame con le persone vicine al premier.
Jan Kuciak è stato ucciso all’interno della sua abitazione. L’anno scorso era stato minacciato da un imprenditore su cui stava indagando. L’uomo disse al reporter che avrebbe scavato nella sua vita privata a caccia di notizie compromettenti sulla sua famiglia per screditarlo: ”Comincio a dedicarmi specialmente a lei, a sua madre, a suo padre e ai suoi fratelli”. Il reporter, riferisce il giornale Sme, aveva denunciato le minacce alla polizia, ma aveva poi reso noto che le forze dell’ordine non si erano mosse.
I deputati europei hanno chiesto che le indagini relative all’omicidio vengano condotte da una squadra investigativa comune con Europol. Questo per fare in modo che i cittadini slovacchi possano riacquistare fiducia nella polizia e nello Stato.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net