martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Italia > Anoressia e bulimia: in 3 milioni a soffrirne e sempre più giovani

Anoressia e bulimia: in 3 milioni a soffrirne e sempre più giovani

< img src="https://www.la-notizia.net/anoressia.jpg" alt="anoressia"

ROMA – Anoressia e bulimia: tre milioni di persone, in prevalenza donne, manifestano gravi disturbi nel comportamento alimentare. Dagli anni ‘90 il problema dei disturbi alimentari ha conosciuto un aumento vertiginoso tanto da divenire una vera e propria “epidemia sociale”.

Tra i disturbi i più diffusi anoressia, bulimia e disturbo da alimentazione incontrollata. L’età di insorgenza dei disturbi si sta abbassando; possiamo vedere già bambini di 10-11 anni soffrire di anoressia; non mancano però insorgenze in età adulta, soprattutto nel caso del disturbo da alimentazione incontrollata. Secondo le stime ufficiali del Ministero della Salute il 95,9% delle persone colpite dai disturbi alimentari sono donne. L’incidenza dell’anoressia nervosa è di almeno 8 nuovi casi per 100mila persone in un anno tra le donne, mentre per gli uomini è compresa fra 0,02 e 1,4 nuovi casi. Invece, per quanto riguarda la bulimia ogni anno si registrano 12 nuovi casi per 100mila persone tra le donne e circa 0,8 nuovi casi tra gli uomini.

Secondo gli esperti l’accelerazione della globalizzazione di modelli e stereotipi sociali, favorita dai nuovi mezzi di comunicazione digitale, le trasformazioni culturali delle abitudini familiari e sociali del mangiare e della convivialità hanno in gran parte determinato questo incremento della patologia tra i giovani.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net