martedì, Ottobre 19, 2021
Home > Mondo > Ponte pedonale crolla a Miami e schiaccia le auto: 4 morti

Ponte pedonale crolla a Miami e schiaccia le auto: 4 morti

< img src="https://www.la-notizia.net/ponte.jpg" alt="ponte"

MIAMI – Un ponte pedonale di recente costruzione –  era stato inaugurato lo scorso sabato – che attraversa diverse corsie di traffico è crollato alla Florida International University, uccidendo 4 persone. I soccorritori hanno cercato segni di vita tra le macerie di lastre di cemento e metallo ritorto dopo che il ponte di 950 tonnellate ha schiacciato i veicoli su una delle strade più trafficate della Florida del sud.

Almeno otto veicoli sono rimasti intrappolati dopo il crollo e 10 persone sono state trasportate negli ospedali più vicini. Testimoni hanno riferito ai media locali che i veicoli erano fermi ad un semaforo quando il ponte è crollato sopra di loro verso le 13:30. ET (1730 GMT).

Il ponte, lungo 174 metri, collega l’università con la città di Sweetwater ed è stato inaugurato sull’autostrada a otto corsie. Secondo i media locali la costruzione del ponte era stata decisa dopo la morte di una studentessa di 18 anni, lo scorso agosto, travolta da un’auto mentre attraversava la strada per raggiungere il college.

Il ponte da 14,2 milioni di dollari è stato progettato per resistere a un uragano di categoria 5, la misura più pericolosa del National Hurricane Center, e costruito per durare 100 anni, ha detto l’università. Il presidente Donald Trump ha ringraziato i primi soccorritori per il loro coraggio su Twitter. Il senatore degli Stati Uniti Marco Rubio e il governatore della Florida Rick Scott si sono recati sul luogo del crollo.

A complicare le ricerche anche le parti del ponte, lungo 53 metri, rimaste sospese. “Se qualcuno ha fatto qualcosa di sbagliato sarà considerato responsabile”, ha ammonito il governatore.

Munilla Construction Management, che ha installato il ponte, è stata fondata nel 1983 ed è di proprietà di cinque fratelli. “Munilla Construction Management è un’azienda a conduzione familiare e siamo tutti devastati. Stiamo facendo tutto il possibile per prestare il nostro aiuto”, ha detto la società in una nota.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net