giovedì, luglio 18, 2019
Home > Mondo > Jan Juciak e la compagna uccisi su commissione

Jan Juciak e la compagna uccisi su commissione

< img src="https://www.la-notizia.net/jan.jpg" alt="jan"
Secondo fonti investigative, il giornalista Jan Kuciak e la propria compagna sarebbero stati uccisi su commissione da un killer professionista il 21 febbraio con una pistola calibro 9. Il giovane è stato attraversato da due colpi al cuore che hanno attraversato lo stesso foro. Martina Kusnirova sarebbe invece stata raggiunta da un proiettile alla testa. I cadaveri dei due giovani sono poi stati rinvenuti solo la sera del 25 febbraio dopo la denuncia dei genitori della ragazza che da giorni non riuscivano a mettersi in contatto con lei.
Nell’abitazione sono stati trovati due bossoli e dei proiettili non utilizzati. Non sono stati ravvisati segni di colluttazione. Per quanto riguarda le ipotesi, gli inquirenti stanno seguendo diverse piste. Sono stati sentiti circa 200 testimoni.

Il primo ministro slovacco Robert Fico, lo ricordiamo, ha offerto le proprie dimissioni dopo settimane di pressioni conseguenti il duplice omicidio. In precedenza si era già dimesso il ministro dell’Interno slovacco, Robert Kalinak, a seguito della protesta di massa che ha avuto luogo per la morte del giovane giornalista.

Jan Kuciak è stato ucciso prima che potesse pubblicare l’inchiesta sulle infiltrazioni della `ndrangheta in Slovacchia e sul presunto legame con le persone vicine al premier. Sono seguiti sette arresti di italiani poi immediatamente liberati in quanto non si è riusciti a concretizzare un capo d’accusa nelle 48 ore successive. L’anno scorso Kuciak era stato minacciato da un imprenditore su cui stava indagando. Il reporter aveva denunciato le minacce alla polizia, ma aveva poi reso noto che le forze dell’ordine non si erano mosse.
La squadra investigativa è composta da 10 investigatori, oltre 50 agenti operativi, sei analisti e il gruppo di cooperazione investigativa estera, dove sono anche dei poliziotti italiani. E’ inoltre stata attivata una cooperazione con Europol, l’agenzia europea per il contrasto al crimine internazionale.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: