sabato, Ottobre 23, 2021
Home > Abruzzo > Teramo, evade dai domiciliari per tormentare un anziano: in carcere

Teramo, evade dai domiciliari per tormentare un anziano: in carcere

La vittima risiede ad Alba Adriatica. Si tratta di un anziano avvocato che era stato indotto, con la scusa dell’assistenza, a donare uno dei propri appartamenti. La donna, 43 anni, si trovava già ai domiciliari. Ma non voleva desistere dal proprio intento. Così decide di evadere per continuare a perseguitare l’uomo. Lo riporta Rete 8.  Ora il gip del tribunale di Teramo l’ha rimandata in carcere.

L’anziano è invalido e con problemi di natura psichica; si era già trovato a subire azioni intimidatorie e persecutorie da parte della donna e dei suoi complici. Da qui la donna era finita ai domiciliari. Queste le accuse: tentata estorsione, allo stalking, fino alla circonvenzione di incapace. L’ultima denuncia sporta dall’anziano viene  convalidata dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza. L’intento della donna e dei propri complici sarebbe stato quello di venire in possesso di quattro appartamenti di proprietà dell’avvocato. Ad allertare inizialmente la Procura di Teramo era stata l’ex convivente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net