venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Marche > Maxi-operazione dei carabinieri tra Ascoli, San Benedetto e Martinsicuro: droga, armi e furto in zona rossa ad Arquata del Tronto

Maxi-operazione dei carabinieri tra Ascoli, San Benedetto e Martinsicuro: droga, armi e furto in zona rossa ad Arquata del Tronto

grottammare

Dalle prime ore di oggi, a San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno e Martinsicuro, decine di carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno, con l’impiego di unità cinofile dl Nucleo Carabinieri di Pesaro, e di un elicottero del 5° Elinucleo di Pescara, stanno eseguendo un’ordinanza di applicazione di misure cautelari in carcere, emessa dal gip presso il Tribunale di Ascoli Piceno, su richiesta della locale Procura della Repubblica, che concordava pienamente con le risultanze rapportate dall’Arma. Gli indagati sono ritenuti a vario titolo responsabili di:

– detenzione illecita di ingente quantitativo di sostanze stupefacenti in concorso;

– detenzione illecita e porto abusivo di arma comune da sparo in concorso;

– furto aggravato in concorso

L’indagine ha avuto un importante riscontro il 30 settembre 2017, quando i carabinieri hanno arrestato due persone, sequestrando 171 kg di marjuana, per poi svilupparsi in maniera significativa consentendo di riscontrare le condotte illecite di 7 indagati (2 arresti in flagranza e 5 O.C.C.C), rilevando che gli indagati avevano anche la disponibilità di una pistola illegalmente detenuta.

L’indagine dei Carabinieri ha consentito inoltre di svelare un altro reato di rilievo: due indagati, nel novembre 2017, violando il divieto di accesso in “zona rossa”, nell’area del sisma di Arquata del Tronto, hanno commesso il furto di grondaie e discendenti in rame presso alcune abitazioni della Frazione Pretare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net