venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Italia > Uso di droghe: Italia quarta in Europa, prima anche dell’Olanda

Uso di droghe: Italia quarta in Europa, prima anche dell’Olanda

title="droghe>

Se si pensa che la patria del consumo di droga sia solo l’Olanda ci si sbaglia di grosso. Il nostro paese ha un maggior numero di consumatori dei Paesi Bassi e di altri paesi europei. Secondo gli ultimi dati pubblicati dal bollettino annuale EMCDDA (Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze) in quanto a uso di droghe, l’Italia è al quarto posto dopo la Repubblica Ceca,  Francia, Danimarca e precede anche se di poco l’Olanda.

In una serie di interviste fatte a persone dai 15 ai 64 in tutta Europa è emerso che il 22,5% degli italiani ha dichiarato di averne consumata nell’ultimo anno. Come dicevamo peggio solo la Francia con il 28,2% e la Repubblica Ceca con il 32,8% e la Danimarca con il 24,2%. I Paesi Bassi sono al 5° posto con il 22,2% di chi ha dichiarato di averne fatto uso. Spagna e Germania sono al 20% mente nel Regno Unito sono il 18%. Se scendiamo nei particolari, per quanto riguarda il tipo di droghe vediamo che a farla da padrone è la Cannabis. In questo caso l’Italia con il 16,8% è al secondo posto dopo la Francia con il 17,5% di consumatori. Per quanto riguarda la cocaina sono stati l’1,1% ad ammettere di averne fatto uso. La percentuale maggiore dell’uso di questa sostanza è in Gran Bretagna con il 2,5% di consumatori.

Nei 30 giorni precedenti all’intervista, il 4% dei 15-64enni italiani ha dichiarato di aver fatto uso di cannabis, dato che ci colloca in sesta posizione rispetto al resto d’Europa;  per fare una comparazione, vediamo che in Olanda la percentuale è del 5,3%, in Francia del 6% e in Spagna del 7%.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *