venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Marche > Ad Ascoli Piceno il 15 aprile la seconda tappa del Gran Prix regionale di burraco

Ad Ascoli Piceno il 15 aprile la seconda tappa del Gran Prix regionale di burraco

ASCOLI – E’ in programma per domenica 15 aprile la seconda tappa della quarta edizione del Gran prix regionale di burraco organizzata dall’U.S. Acli Marche e dall’ASD burraco Valli Misa e Nevola.

Dopo la prima gara di Corinaldo, nella quale si è imposto il duo composto da Katia Vecchioni e Moreno Marchegiani, ed alla quale hanno partecipato 68 persone, ad ospitare la manifestazione sarà, a partire dalle ore 16, il Centro socio culturale Tofare in via Oristano 1.

Il Gran prix regionale di burraco è ormai una manifestazione consolidata ed il successo di partecipanti è dovuto al fatto che abbina al gioco del burraco anche un progetto di valorizzazione del territorio marchigiano grazie alle visite che si svolgono la mattina del torneo.

Il 15 aprile, infatti, ad Ascoli sarà possibile partecipare alla manifestazione “Camminata dei musei” con visita guidata al museo “Marcucci” ad Ascoli Piceno in via San Giacomo 3 a partire dalle ore 10.

Nel corso dell’anno 2018 la manifestazione toccherà anche altri centri del territorio regionale come ad esempio Acqualagna, Camerino, Moie di Maiolati, Monteprandone e Ripe di Trecastelli.

Per informazioni e per le iscrizioni alla manifestazione del 15 aprile (che si svolgerà con la formula dei 3 mitchell e una danese, per 4 smazzate) si possono contattare i responsabili di tappa Valerio (3271376882) oppure Carla (3389398632).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

L’assessore allo sport Alberto Scarfini ha aggiunto: “domenica torna un altro importantissimo e decisivo appuntamento per le sorti della squadra della nostra città, la Fermana. Torno a chiedere alla città di Fermo, a grandi e piccoli, famiglie, papà, mamme, bambini, nonni, zii di tornare a sostenere ancora una volta al Recchioni la nostra squadra con la passione che è nota nella nostra città per tutto lo sport e per la nostra squadra del cuore. L’importanza è nota: per conquistare la salvezza e confermare quello che abbiamo ottenuto l’anno scorso, il professionismo per il calcio fermano. Tutti allo stadio, forza Fermana”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net