sabato, Dicembre 5, 2020
Home > Abruzzo > Terremoto: scossa 4,7 a Muccia, nel maceratese. Torna la paura nel Centro Italia

Terremoto: scossa 4,7 a Muccia, nel maceratese. Torna la paura nel Centro Italia

Muccia (Macerata) – Torna la paura terremoto nel maceratese. Una scossa di grado 4.7 con epicentro a 2 km da Muccia (Macerata) ed ipocentro a 9 km di profondità si è verificata alle 5:11 di questa mattina. La scossa è stata seguita da due sismi magnitudo 3.5 alle ore 05:46 e 06:03 nella medesima area, dove si sono anche registrati numerosi terremoti di magnitudo tra 2 e 2.4.

A Muccia è crollato anche il piccolo campanile della chiesa del ‘600 Santa Maria di Varano. Sono attualmente in corso accertamenti per verificare se vi siano ulteriori danni sulle poche case rimaste agibili in paese. Nel borgo di 920 abitanti, 550 sono sistemati nelle soluzioni abitative d’emergenza e solo 120-130 residenti in case agibili, le vibrazioni hanno fatto tremare le Sae con caduta di oggetti e le persone si sono riversate in strada.

La preoccupazione del sindaco Mario Baroni è che anche le pochissime casa rimaste agibili divengano inagibili. Dopo il forte sisma del Centro Italia del 2016, nella zona di Muccia la terra era tornata a tremare con frequenza e intensità da giorni da alcuni giorni: il 4 aprile si era verificata una scossa magnitudo 4 alle 4:19 e una di magnitudo 3.6 alle 20:41.

E’ stata riattivata, con ripresa della circolazione dei treni, la tratta ferroviaria Civitanova Marche-Macerata sospesa a scopo precauzionale in attesa di verifiche sulla tenuta della linea ferrata.

La Protezione civile è in contatto con i sindaci delle zone terremotate che al momento non hanno segnalato danni e feriti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *