venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Marche > Fermo, operative le isole ecologiche informatizzate del secondo lotto

Fermo, operative le isole ecologiche informatizzate del secondo lotto

Sulle isole ecologiche informatizzate l’azione dell’Amministrazione Comunale – Assessorato alle Politiche Ambientali in collaborazione con la Fermo Asite prosegue a ritmo serrato. Dalunedì scorso 9 aprile ha avuto inizio la fase operativa del progetto riguardante il secondo lotto. Nello specifico sono entrate in funzione le isole posizionate nelle seguenti vie :

  • VIA GIOVANNI FALCONE (2 isole)
  • VIA ZEPPILLI (FOTO)
  • VIA ADA NATALI
  • VIA DI CROLLALANZA
  • PIAZZALE COLOMBO (via Amerigo Vespucci).

Subito dopo toccherà alle altre isole già installate su tutta viale Trento e nell’area limitrofa al centro storico.

Come era stato annunciato – ha dichiarato l’assessore Alessandro Ciarrocchi –  entrano in funzione anche le isole ecologiche del secondo lotto, un obiettivo mantenuto segno della nostra volontà di voler estendere gradualmente, come abbiamo sempre detto, questo nuovo sistema a tutto il territorio comunale. Un sistema che sta dando i risultati sperati, che contribuisce a far sì che anche la Città di Fermo raggiunga alte percentuali nella raccolta differenziata grazie alla collaborazione dei cittadini. Lo abbiamo visto nel quartiere di Santa Caterina dove ai residenti più virtuosi sono stati consegnati gadget di riconoscimento per il modo appropriato di conferire. Un esempio che sta raccogliendo l’intera città e anche nel quartiere interessato dal secondo lotto la buona recettività riscontrata nelle varie riunioni operative ci lascia ben sperare su un fattivo contributo degli utenti”.

Per poter permettere ai residenti, come è stato fatto anche per gli altri quartieri, di abituarsi al nuovo sistema di conferimento, i vecchi cassonetti non verranno subito rimossi ma coesisteranno con il nuovo sistema di raccolta per alcuni giorni.

Così come a Santa Caterina le isole interessate saranno sia dotate di sistema di videosorveglianza  a tutela della loro integrità che presidiate dagli ecovolontari che si metteranno a disposizione per spiegare il funzionamento tecnico del dispositivo e le corrette modalità di differenziazione.

Per tutti coloro che inoltre non hanno ancora ritirato la tessera per conferire nelle nuove isole ecologiche potranno farlo, grazie alla Fermo Asite, giovedì 12 aprile dalle ore 9,30 alle ore 14,00 al Centro Sociale Villa Vitali di Viale Trento.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *