mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Italia > Nuovi cittadini italiani: nel 2016 sono stati 201.500. Molti da Albania, Marocco e Romania

Nuovi cittadini italiani: nel 2016 sono stati 201.500. Molti da Albania, Marocco e Romania

Sono stati 201.500 nuovi cittadini italiani nel 2016. Si tratta del 20% del milione circa di persone che hanno acquisito la cittadinanza in uno dei paese dell’Unione Europea. Di questi 36.920 provengono dall’Albania, 35.212 dal Marocco 12.967 dalla  Romania e 9.527 dall’India.

In un confronto con gli altri paesi europei, l’Italia ha acquisito il 54,9% dei cittadini in arrivo dal Bangladesh, il 54,7% degli albanesi, il 44,9% dei senegalesi, il 43,6% di romeni e il 34,8% dei marocchini. Per quanto riguarda l’età la media è giovane, considerando che quasi 116mila (il 57%) dei 201.500 neo-italiani ha meno di 34 anni di età mentre uomini e donne sono quasi al 50%: 98.328 le donne e 103.263 gli uomini.

Come numero di acquisizione l’Italia supera  la Spagna (150.900 nuove cittadinanze, il 15% del totale) e il  Regno Unito (149.372, sempre al 15%). E’ probabile che il boom di nuovi cittadini italiani sia dovuto ad acquisizioni di italiani di che già vivevano da tempo nel nostro paese e soprattutto di seconda generazione, visto  il calo di nuovi arrivi. Nel 2016 si sono registrati 150mila «nuovi italiani» in più rispetto ai poco meno di 60mila nel 2009, mentre gli in un periodo simile gli ingressi sono diminuiti dai 527mila del 2007 ai 301mila del 2016.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net