sabato, Ottobre 23, 2021
Home > Abruzzo > Pescara, ucciso a coltellate dopo una lite condominiale. Arrestato il vicino

Pescara, ucciso a coltellate dopo una lite condominiale. Arrestato il vicino

elpidio

PESCARA – E’ stato trovato riverso in una pozza di sangue nel garage condominiale, dopo essere stato ucciso a coltellate a seguito di una banale lite. Il 60enne, di origini pugliesi, è stato attraversato da diversi fendenti questa mattina. Arrestato dai carabinieri il vicino, col quale c’erano attriti da tempo.  Giunti sul posto carabinieri, polizia, e operatori sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. E’ stato lo stesso vicino, dopo la lite degenerata nel sangue, ad allertare le forze dell’ordine. Quando sono stati chiamati i familiari, poi accorsi sul luogo del delitto, la figlia si è lasciata andare ad urla di disperazione. Il presunto omicida, R.M., 50 anni, è stato accompagnato al pronto soccorso per lesioni non gravi derivate dalla colluttazione. Secondo una prima ricostruzione dei fatti ad opera degli investigatori, la lite sarebbe scoppiata nel garage condominiale dove l’uomo è stato rinvenuto. Sul posto, oltre a carabinieri e polizia, il pm che coordina le indagini, Valentina D’Agostino, e il medico legale che, dopo i sanitari del 118, ha constatato il decesso del 60enne.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net