domenica, Dicembre 6, 2020
Home > Italia > Mobilità sostenibile, il progetto del Comune di Cori

Mobilità sostenibile, il progetto del Comune di Cori

L’ente lepino ha presentato una proposta alla Regione Lazio che prevede 2 autovetture a trazione elettrica ibrida in dotazione al Comando di Polizia Locale e l’installazione nei centri urbani di 5 sistemi di ricarica per tutti i veicoli elettrici.

La Giunta Municipale di Cori ha approvato in questi giorni un progetto di mobilità sostenibile, redatto dall’Area Servizi Urbanistica ed Edilizia Privata, che prevede la sostituzione delle due macchine a gasolio in dotazione agli agenti del Comando della Polizia Locale con altrettante autovetture a trazione elettrica ibrida (alimentate anche a benzina) e l’installazione nei centri urbani di Cori e di Giulianello di cinque sistemi di ricarica per veicoli elettrici, fruibili da tutti tramite apposita card.

La realizzazione dell’idea progettuale elaborata dall’ente lepino è subordinata all’accoglimento da parte della Regione Lazio della proposta di co-finanziamento inoltrata alla Pisana in risposta al relativo bando per l’assegnazione di contributi a fondo perduto per interventi di tutela ambientale, miglioramento della qualità dell’aria e riduzione delle emissioni di particolato e biossido di azoto, secondo le linee guida indicate dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

“Partecipare all’impegno di tutti nel contrasto all’inquinamento atmosferico è una delle iniziative principali che questa Amministrazione punta a concretizzare – spiegano il Sindaco Mauro De Lillise l’Ass.re all’Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile Luca Zampi – nel caso specifico l’intenzione sarebbe quella di avviare un progressivo rinnovo eco-compatibile del parco auto comunale, incentivando al contempo noi cittadini a fare lo stesso, in modo tale da ridurre anche sulle nostre strade la presenza di mezzi e traffico infestanti.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *