venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Mondo > Storico incontro tra Kim Jong-un e Moon Jae-in: scoppia la pace tra le due Coree

Storico incontro tra Kim Jong-un e Moon Jae-in: scoppia la pace tra le due Coree

Storico incontro tra Mooon Jae-in e Kim Jong-un. La stretta di mano tra i leader delle due Coree è maturata alle 9:30 (le 2:30 in Italia) a cavallo della linea di demarcazione del villaggio di Panmunjom. Si preannuncia così una “nuova storia dei rapporti” tra i due Paesi divisi al 38/mo parallelo all’insegna di una pace stabile e duratura cementata dalla auspicata (dal Sud) denuclearizzazione. Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha detto che non rovinerà più il sonno del presidente sudcoreano Moon Jae-in a causa del lancio di missili balistici. E’ quanto ha riferito Yoon Young-chan, portavoce dell’Ufficio presidenziale di Seul in un briefing coi media trasmesso da Arirang Tv. Il gesto dà così il via all’apertura di un nuovo corso, di una “nuova storia” nei rapporti con il suo vicino. Kim Jong-un è il primo leader nordcoreano a mettere piede in Corea del Sud dalla fine della guerra di Corea nel 1953.

Moon lo ha atteso sorridente sul cordolo di cemento che segnala il confine per la storica stretta di mano. Poi un fuori programma, con Kim che invita Moon ad entrare anche nella parte della Corea del Nord. I due, tenendosi per mano, sono tornati sul suolo sudcoreano per dirigersi verso il palazzo di vetro e cemento della Peace House, dove poco dopo ha avuto inizio la prima tornata di colloqui del summit, il terzo dopo quelli del 2000 e del 2007.

Kim ha detto che si tratta del “punto di partenza” per la pace, dopo aver attraversato la linea che divide la penisola. L’incontro – il primo tra leader coreani da più di un decennio – è visto come un passo verso una possibile pace nella penisola e segna il primo summit tra le due Coree per Kim Jong-un. La vicenda  racchiude in sé la promessa per entrambe le Coree di proseguire lungo un percorso insieme verso la pace, con argomentazioni che vanno dalla tecnologia nucleare e le sanzioni alle famiglie separate, ed è sicuramente un’opportunità per promuovere la cooperazione economica.

“E’ il momento di scrivere una nuova storia riguardo alla pace, alla prosperità e alle relazioni Nord-Sud”, ha detto Kim prima dei colloqui con Moon nel villaggio di confine di Panmunjom: “Una nuova storia inizia ora”. La Casa Bianca ha espresso la speranza che i negoziati porteranno dei progressi verso la pace in vista dell’ incontro in vista tra Kim e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump nelle prossime settimane. Un passo senza precedenti. Per quanto riguarda la questione del nucleare, è probabile che i colloqui si concentrino sul raggiungimento di un accordo sul programma della Corea del Nord, che è avanzato in modo significativo nell’arco degli ultimi dieci anni.  Gli spettatori hanno osservato con grande sorpresa la scena che ha visto Kim Jong-un invitare il presidente della Corea del Sud ad attraversare la linea di demarcazione verso la Corea del Nord, prima che la coppia tornasse indietro nella Corea del Sud, mentre si tenevano per mano. Nel pomeriggio, i leader hanno preso parte a una cerimonia consistente nella piantumazione di un pino usando terra e acqua provenienti da entrambi i paesi, gesto che simboleggia “pace e prosperità”. (Foto Getty Images)

Lucia Mosca

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *