mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Marche > San Benedetto, il bilancio consuntivo 2017 va in Consiglio comunale

San Benedetto, il bilancio consuntivo 2017 va in Consiglio comunale

La seduta convocata per sabato 12 maggio, in discussione anche programma di attività dell’istituzione “Antonio Vivaldi”

Il presidente Giovanni Chiarini ha convocato il Consiglio comunale per sabato 12 maggio alle ore 9 (inizio seduta alle 10) con 19 punti all’ordine del giorno. Si segnalano:

– le interrogazioni presentate dai consiglieri Pellei (in merito a come il Comune intende intervenire sull’ex stadio Ballarin e sulla nuova collocazione dei capannoni dei carri di carnevale), Capriotti (sulla mancata acquisizione dei finanziamenti per il porto), Marzonetti (sulla situazione della viabilità in via Caserma Guelfa), Curzi (sull’assenza di una suora nel ruolo di direttrice della scuola d’infanzia “Merlini” come previsto dallo statuto e dalle volontà testamentarie e sulla vicenda del luna park in via dei Tigli), Morganti (sui problemi del servizio di trasporto dei diversamente abili), Sanguigni e Capriotti (sul rispetto delle norme che disciplinano l’apertura di sale per il gioco d’azzardo e sulle azioni volte a prevenire le dipendenze da nuove tecnologie e social network).

– La manovra economica comprendente il rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2017, il riconoscimento dei debiti fuori bilancio, una variazione al bilancio di previsione 2018/2020 per tener conto di richieste pervenute dai vari settori e di assegnazione di fondi da altri Enti. Come già reso noto, il bilancio 2017 si chiude con un avanzo oltre 11,5 milioni di euro di cui la parte libera, cioè non vincolata ad una specifica destinazione, ammonta a oltre 1,7 milioni. Di questa somma, oltre 1,5 milioni saranno destinati a sanare debiti pregressi con l’Azienda Multi Servizi spa e con la CPL per il contratto Global Service della pubblica illuminazione. La parte rimanente, circa 150mila euro, va a rimpinguare il fondo contenzioso, ovvero per far fronte a possibili emergenze derivanti da vertenze giudiziarie.

– Le modifiche al regolamento sulle entrate e sulla riscossione coattiva per prevedere una rateizzazione dei debiti con il Comune con relativi interessi legali e la costituzione di una fideiussione per importi superiori a 15mila euro.

– L’approvazione di programma e bilancio 2018 dell’istituzione musicale “Vivaldi”.

– L’approvazione degli esiti dell’assemblea dei soci della CIIP spa svoltasi il 26 gennaio scorso con cui la società per la gestione del ciclo idrico ha previsto per quest’anno investimenti per oltre 20 milioni di euro.

– Le mozioni di Sanguigni (chiede un regolamento che favorisca la rotazione degli scrutatori chiamati in occasione di consultazioni elettorali privilegiando coloro che sono disoccupati) e Pignotti (chiede che si sblocchi l’iter per definire il tracciato della variante collinare alla statale 16).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *