lunedì, Ottobre 18, 2021
Home > Mondo > Eric Schneiderman accusato di violenza sessuale: si dimette il procuratore di New York

Eric Schneiderman accusato di violenza sessuale: si dimette il procuratore di New York

< img src="https://www.la-notizia.net/eric-schneiderman" alt="eric schneiderman"

Il procuratore generale di New York Eric Schneiderman, figura di spicco del movimento #MeToo che ha condotto l’azione legale contro Harvey Weinstein, ha improvvisamente rassegnato le proprie dimissioni lunedì sera dopo che The New Yorker ha pubblicato accuse di donne rivolte contro di lui. Schneiderman ha fortemente negato di aver esercitato violenza fisica e sessuale nei loro riguardi.  “Nelle relazioni intime, non ho mai avuto rapporti che non fossero consensuali”, ha detto. Le dimissioni sono arrivate dopo che alcuni dei suoi alleati politici, a partire dal governatore Cuomo, hanno fatto pressioni chiedendogli un passo indietro.  L’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan ha dichiarato alla NBC News di aver aperto un’inchiesta. Eric Schneiderman è stato sempre in prima linea nella lotta agli abusi sessuali. A febbraio, il suo ufficio ha citato in giudizio Weinstein, il fratello di Weinstein, Bob, e The Weinstein Co., sostenendo “molestie sessuali diffuse, intimidazioni e discriminazioni”. Weinstein, oggetto di numerose accuse di stupro, aggressione e molestie sessuali, ha rigettato ogni addebito. Il New Yorker ha riportato che  due delle quattro donne hanno descritto le loro interazioni con Schneiderman delle vere e proprie “aggressioni” e hanno dichiarato che di solito seguivano al consumo di alcol.  “Non hanno riferito le loro accuse alla polizia in quel momento, ma entrambe dicono che alla fine hanno cercato assistenza medica dopo essere state schiaffeggiate con forza”, questo secondo quanto riportato dall’articolo. Eric Schneiderman – democratico e alleato del governatore dello stato Andrew Cuomo – è divenuto negli ultimi mesi anche uno dei principali antagonisti di Donald Trump. Ha ammesso i fatti, ma ha negato con forza di aver agito contro la volontà delle donne, parlando di “attività sessuali consensuali”. Cuomo ha detto lunedì sera che avrebbe chiesto l’avvio di una indagine ed ha invitato Schneiderman a dimettersi.

Lucia Mosca

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net