mercoledì, Marzo 3, 2021
Home > Marche > Al via la nuova campagna nelle farmacie provinciali “Abbasso la pressione”

Al via la nuova campagna nelle farmacie provinciali “Abbasso la pressione”

< img src="https://www.la-notizia.net/federfarma" alt="federfarma"

ASCOLI PICENO – Si chiama “Abbasso la pressione” la nuova campagna di screening di Federfarma e Siia (Società italiana ipertensione arteriosa) che vedrà impegnate le farmacie dal 17 al 20 maggio: offriranno gratuitamente la misurazione della pressione ai cittadini che lo desiderano e li sottoporranno a un questionario anonimo.

Dopo il successo della campagna per il diabete, il sindacato dei titolari di farmacia ha avviato questa iniziativa incentrata sull’ipertensione, mettendo a frutto l’esperienza del primo screening che ha permesso di individuare tanti casi di malattia già in atto e anche di pre-diabete.

“Ho la certezza – dichiara Pasquale D’Avella presidente di Federfarma Ascoli Piceno – che anche questa volta le farmacie saranno fondamentali nel processo di prevenzione sull’ipertensione e sulla possibilità di sviluppare patologie cardiocircolatorie”. “Lo screening prevede la misurazione della pressione, della circonferenza vita e la compilazione di un questionario validato dalla Società Italiana ipertensione arteriosa – Siia”. “al paziente sarà rilasciato – continua – nelle farmacie della provincia di Ascoli che hanno aderito al progetto, l’esito, con il suggerimento, là dove fossero rilevati valori di allarme, di recarsi dal medico per eventuali approfondimenti ma anche con l’invito a tenere sotto controllo la pressione e adottare stili di vita sani, informandoli sui rischi connessi alla pressione alta.”.

D’Avella, evidenzia la capillarità delle farmacie primo presidio sul territorio del Servizio Sanitario Nazionale, sottolineando che “ partecipare allo screening è importante perché l’ipertensione rappresenta il più rilevante fattore di rischio per infarto miocardico o cerebrale, scompenso cardiaco, insufficienza renale cronica e fibrillazione atriale. Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce più avanzate di età e quasi il 10% tra bambini e adolescenti che risultano già ipertesi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *