giovedì, maggio 24, 2018
Home > Mondo > Corea del Nord: “Contro di noi provocazione imperdonabile”

Corea del Nord: “Contro di noi provocazione imperdonabile”

< img src="https://www.la-notizia.net/la-corea.jpg" alt="la corea"

Corea del Nord, cambiano i toni del dialogo con gli Stati Uniti. Un cambiamento colto e riportato dall’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana KCNA.

“In una dichiarazione  – si legge – rilasciata di recente in occasione della “settimana della libertà”, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha gettato fango sulla Corea del Nord, parlando di “repressione”, “violenza” e “violazioni dei diritti umani”. E si è dichiarato che sarebbe stata mantenuta la “massima pressione”. In una conferenza stampa tenuta il giorno successivo, un portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha rivelato il piano statunitense per presentare la “questione dei diritti umani” ai colloqui, affermando che “si riferivano chiaramente alla situazione dei diritti umani nella Corea del Nord”.

Nel frattempo, il Ministero unificatore sudcoreano ha tenuto un “incontro consultivo sulla politica dei diritti umani nel nord”, in cui si è discusso di una proposta per “promuovere i diritti umani nel nord” e la questione della creazione di una ” fondazione per i diritti umani nel nord “. È una sfida imperdonabile e una palese violazione della dignità e della sovranità della RPDC. Gli Stati Uniti hanno deciso di mettere sotto pressione la Corea del Nord, sollevando l’inesistente “questione dei diritti umani” prima del dialogo Corea del Nord-Stati Uniti. Questo è un atto insensato. Tutto ciò può rovinare l’ultima opportunità duramente conquistata di risolvere i problemi e sovvertire la tendenza al dialogo e alla pace riportando a galla un’atmosfera di scontro e tensione”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: