giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Italia > Minori richiedenti asilo in Europa: 31.000 nel 2017. Uno su tre in Italia

Minori richiedenti asilo in Europa: 31.000 nel 2017. Uno su tre in Italia

Sono 31.000 nel 2017 i minori che hanno chiesto asilo e la protezione internazionale negli Stati membri dell’Unione Europea. Questo raccontano le cifre fornite da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea. Si tratta della metà del numero registrato nel 2016 (63.200) e quasi un terzo del picco registrato nel 2015 (95 200). In totale nell’Unione Europea, i minori non accompagnati rappresentano il 15% di tutti i richiedenti asilo di età inferiore a 18 anni. La maggioranza dei minori non accompagnati richiedenti asilo erano maschi (89%). Considerando l’età, oltre i due terzi avevano tra i 16 e i 17 anni (77%, ovvero circa 24 200 persone), mentre quelli tra 14 e 15 anni rappresentavano il 16% (circa 5.000 persone) e quelli con meno di 14 anni per il 6% (quasi 2.000 persone). Nel 2017, il numero più elevato di richiedenti asilo considerati minori non accompagnati è stato registrato in Italia (con oltre 10 000 minori non accompagnati, o il 32% di tutti quelli registrati negli Stati membri dell’UE), seguito da Germania (9.100, o 29%), Grecia (2.500 o 8%), Regno Unito (2.200 o 7%), Austria (1.400 o 4%) come così come Svezia (1.300, o 4%) e Paesi Bassi (1.200, o 4%). Se nel totale in Europa il numero è sceso, in Italia si è registrato un incremento del 40%. La maggioranza dei minori che hanno chiesto rifugio in Italia provengono dal Gambia (2.125) dalla Nigeria (1.165) a dal Bangladesh (1.130) A livello europeo la maggioranza dei minori arriva dall’Afghanistan (il 17% ) e dall’Eritrea (il 10%).

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *