lunedì, Giugno 1, 2020
Home > Marche > Porto Sant’Elpidio, forse motivazioni economiche dietro l’omicidio di Silvana Marchionni

Porto Sant’Elpidio, forse motivazioni economiche dietro l’omicidio di Silvana Marchionni

san luca

Un giorno di ordinaria follia. Secondo indiscrezioni, da confermare, ci potrebbero essere motivazioni di tipo economico dietro il folle gesto compiuto nella giornata di ieri da Giuseppe Valentini, 78 anni, che ha ucciso la moglie, Silvana Marchionni, 75 anni, a colpi di fucile al culmine di un furibondo litigio. La vicenda si è svolta in un’abitazione della contrada Pian di Torre di Porto Sant’Elpidio, nel Fermano. Sono stati in tutto tre i colpi di fucile esplosi. L’arma era regolarmente detenuta. Sicuramente i due non si stavano separando legalmente anche se da tempo la loro situazione era complicata e lei era era stata riaccolta in casa sei mesi fa dopo una lunga separazione di fatto. A lanciare l’allarme il figlio, che vive nella palazzina accanto. Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenuti polizia,  Croce Verde e un’automedica del 118. Inutile l’arrivo dell’ eliambulanza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *